Archivi giornalieri: 28 settembre 2015

Non costa nulla

 

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

Che il calcio italiano è “malaticcio” si sapeva già da un po’ ma che nonostante le sue precarie condizioni di salute riesca ancora a riservarci qualche lieta sorpresa questo non se lo aspettava nemmeno il più florido ottimista. La Fiorentina dei giovani di Paulo Sousa, i ragazzi terribili del Torino e la banda (quasi) “Made in Italy” del Sassuolo del Presidente Squinzi” nelle posizioni nobili della classifica di serie A. La viola in testa, secondo il Torino a 2 punti, terzo gli emiliani a 12 punti. Da non dimenticare il Chievo dei miracoli in settima posizione. Miracolo, appunto, no non direi, in ambito calcistico non ci credo a queste manifestazione del dio Calcio. Squadre con una programmazione mirata e oculata, squadre che investono sul loro futuro partendo dai giovani, squadre che nonostante il loro bugdet societario molto inferiore rispetto alle big che competono tranquillamente nelle prime posizioni del campionato. Non è neanche la fortuna, certo può essere tua alleata in qualche partita ma non sempre. Sarebbe bello, se fino all’ultimo i piccoli “Davide” riuscissero a fare qualche sgambetto ai più potenti “Golia”. Abbiamo bisogno di aria primaverile nel nostro calcio, dove ancora disuguaglianze specie nel settore dei diritti televisivi regnano sovrano. Sognare non costa nulla e perché allora non simpatizzare per loro che dopo anni di sacrifici, delusioni e sconfitte si ritrovano invitati ad una pranzo regale con Juve, Milan, Inter, Roma… a fare da servi? Ho professato una bestemmia? Non saprei, so solo che molti sportivi italiani, anche se per poche altre giornate (?) saranno felici di osservare una classifica alla rovescia. Certo purtroppo non è tutto “rosa e fiori”, vedi le cenerentole Carpi e Frosinone in fondo al tunnel ma siamo ancora in fase di “rodaggio”… ecco diciamo. Che il tempo sia padrone del loro destino, questo è certo, ma sognare i granata (per esempio) in Champions sarebbe una piccola giustizia divina che si compie. Con la speranza che le grandi del nostro calcio ritornano ai loro antichi fasti, per ora mi godo e ci godiamo questa classifica.