Salsa di pomodoro

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

We, we e ri-we! Come avete passato il weekend? Spero bene! Io nzomma… domenica, il giorno dedicato al riposo, non all’ozio che è diverso, l’ho passato facendo con i miei genitori la salsa di pomodoro. 8 ore di lavoro, dalle 5 del mattino fino alle 13 di una afosa giornata estiva. La soddisfazione di aver collaborato in maniera moooolto attiva a produrre 50 bottiglie di salsa di pomodori della propria campagna, della propria terra ha un prezzo in termini di soddisfazione personale. All’inizio, lo ammetto, è stato un lieve trauma quando ho saputo da mio padre in primis che avremmo dovuto farla e poi il giorno di domenicaaaa. Eh si io purtroppo vivo di pre-concetti e definizioni esistenziali inventati e progrediti solo da me… quindi la domenica… non si fa nulla!!! E’ la natura che mi chiama!!! Raffaele rispondi!!! La notte di sabato ho dormito poco… sovrabbondanza di pensieri… nun me coddha… non mi va… e farla di lunedi che è giorno lavorativo??? Anzi ero addirittura disposto a lavorare di notte! Che idiota che sono stato! Ecco me lo dico pure da solo! Sono pigro da morire! Alla fine devo ammettere che è ne valsa la pena… sapere che ho collaborato attivamente a fare una attività che noi meridionali svolgiamo ogni estate… ora quando mangerò la pasta mi godrò di più il sapore, il meraviglioso sapore del sugo, della passata di pomodoro fatta in casa! Tra una pausa e l’altra ho anche letto un libro: “Delitto e Castigo”… eh che devo fare anche il tempo e l’attesa deve avere un profondo senso per me! Mi sono guadagnato pure la paghetta, così un gesto simbolico di mio padre per ringraziarmi della mia paziente collaborazione da figlio non proprio perfetto, non proprio modello. Adesso ci sarà solo da andare in questi giorni nella mia terra, anzi specifico… quella di mio papà e raccogliere gli ultimi pomodori che con ritardo sono fioriti e sono diventati belli maturi…Rifarla e ripetere il lavoro anche domenica prossima? Perchè no! Aspèèè ma proprio questa domenica, quella che deve arrivare? Non si potrebbe farla l’altra domenica… mi devo ri-preparare psicologicamente!

Ciauuuuuuuuuuuuu

Raffaele 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...