Sporca e democratica piuma

 

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

E adesso che il sole è fuggito 

e adesso che mi sento labile e disinvolto, storia

di un corpo che trascina la sua vita

di un lauto splendore incandescente.

Rimpiango i miei voli pindarici sotto

l’arsura di una estate che sembrava non finire mai

ed ora che la vertigine sia amica mia, corpulenti

e graffianti nidi materni a cui aggrappare il mio pensiero

contingente… la mia mente vaga vagamente vagabonda 

del suo mistero ad indicarmi un mondo austero troppo rude

per parole stanche come voi che in volo

osservano una sporca e democratica piuma,

vergine del mio orizzonte che forse si depositerà…

 

Essere per la gente un sentimento dissonante tra

le note di un caldo istante, uno scorcio di un ombra

che oscura un cartello stradale: “Divieto di transito per

i cospiratori di fame e abominevoli sognatori”.

Grumi acidi si notano sul mio sorriso

che a stento si fa bello e dal sapor di pioggia

che da la mia di felicità. Tutto è per me

vanità e limpida agonia nel trovare

con forzata frenesia la mia di nostalgia.

Un posto nel mondo,

ed è subito sera,

far rifiatare quel pizzico di gentile follia

rimasta via tra ubriachi e disinvolti pensieri

che si arrampicano nudi su questa

mia sporca e democratica piuma…

 

Raffaele

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...