Archivi giornalieri: 23 febbraio 2018

Pensiero sportivo…

Dilemma sportivo:

Stasera Francia-Italia di rugby o Barcellona-Real Madrid di basket?

Eh… bella scelta… il rugby è la mia grande passione e l’Italia oggi a Marsiglia può tentare l’impresa oppure il classico focoso spagnolo di basket con io simpatizzante Real…

si però in studio ci sarà Maria Beatrice Benvenuti, arbitro internazionale di Rugby, che io considero una delle ragazze più belle che io abbia mai visto in vita mia 😛 😛 😛

Fare zapping???

No non credo… mi piace guardare dall’inizio alla fine tutto l’evento sportivo in questione…

Potrei registrarmi una delle partite alla tv… mmh potrebbe essere una buona idea… mmhhh va a ricordarsi come si fa! oppure sperare in una replica…

Ci ceno su e poi si vedrà!

Buona serata!!!! 😀

Raffaele

Pubblicità

Pensiero strano

 

foto tratta dal web

Da appena finito il Festival di Sanremo ho iniziato a fare sogni e pensieri alquanto strani. Sogno di stare sul palco del Festival a fare il comico prendendo il posto di un grande attore come Favino…

Ma che eresia è questa? Addirittura penso alle gag da fare, alle canzoni da cantare e a momenti davvero toccanti di recitazione…

ahahah oddio… cosa vuol dire tutto ciò???

Che sono diventato scemo? Può darsi ahahaha e poi dall’ultimo post di questa mattina sto rivivendo nella mia mente tutte le volte che ho dovuto fare scenette all’Azione Cattolica della mia parrocchia e al Musical, ormai 12 anni fa!

Voglia di ritornare a fare il comico??? 😀

Ahi sorte mea! 😀

Raffaele

Testardo anomalo

Sono del segno zodiacale del Toro e una delle caratteristiche dei nati a Maggio è il fatto di essere molto testardi. Io non ci credo molto alle stelle però questa verità è autentica. Io sono un testardo cronico ma anomalo. Fin quando non sbatto la testa contro il muro, fin quando non brucio il mio cuore in storie senza senso io non mi metto l’anima in pace. Devo per forza ferirmi prima di capire il male e il danno che mi lascerà un bella cicatrice sul mio esule corpo. Perchè testardo anomalo allora? Perchè di solito i miei colleghi se vogliono raggiungere una meta, un traguardo nella vita ci provano, ci provano, ci riprovano fino alla svenimento. Sto facendo solo un esempio, ovvio. Io invece mi intestardisco che quella meta non la riuscirò mai a raggiungerla, mi intestardisco che non ho i mezzi adeguati per vincere una partita bloccata sullo 0-0. Ogni volta penso “E’ tardi ormai per provarci, Raffaele!” e mio padre che mi ripete saggiamente “E’ da quando avevi 15 anni che te lo ripeti!” Eh si l’età non conta più di tanto, se uno vuole raggiungere e realizzare un sogno lo può fare anche a 60 anni… il tempo è infinito, sono io che lo intrappolo in un complicato confine. Ho la passione per il calcio e la scrittura e anche un pò per l’arte recitativa, mi avevano proposto un ruolo nella compagnia teatrale del mio paese ma ho rifiutato perchè non mi sentivo capace… senza neanche provarci, senza nemmeno per una volta salire sul palco e vedere l’effetto che mi fa… A volte mi manca la forza di volontà nell’alzarmi la mattina e provare a fare qualcosa di utile per graffiare la mia vita…

continua…

Buona Vita! 🙂

Raffaele