Il più e il meno

 

“Delle migliaia di testimonianze, ne riporto una, di un emigrante meridionale:

Mi avevano detto che a New York le strade erano lastricate d’oro. Quando arrivai mi accorsi subito di tre cose: 
Una, che non c’era nessun’oro, 
Due, che le strade non erano nemmeno lastricate
Tre, che le dovevo lastricare io.

Quelli che viaggiano adesso senza porto d’arrivo, accatastati su scialuppe e zattere, non sono attirati da leggende luccicanti come i nostri migranti del secolo scorso. 
Sanno che l’oro del sacrificio e del duro lavoro ce lo devono mettere loro. 
Sanno da diretta fonte l’asprezza micidiale del passaggio, lo sbarco di fortuna senza la misericordia di un sorriso. 
EPPURE puntano tutto il gruzzolo di una vita in un unico lancio di dadi sulla superficie del deserto e del mare. Nessun’ostacolo o minaccia li scoraggia. Sono invincibili (…) per volontà. 
Vengono a lastricare strade, a vendemmiare, a raccogliere olive e pomodori, impastare calce, custodire bestie nei campi ed anziani a domicilio. 
Vengono a vendere a buon mercato la loro sola merce, a noi preziosa e urgente: la forza di lavoro.”

Erri De Luca, Il più e il meno

3 pensieri su “Il più e il meno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...