Archivi giornalieri: 1 luglio 2018

Mantello

Di nuovo nel territorio giudeo Gesù è circondato dalla folla che subito lo riconosce. Giario, capo delle sinagoghe, ha bisogno subito di Lui: sua figlia è malata e versa in grave condizioni di salute. E poi c’è una donna anche lei in precarie condizioni di salute che con forza e tenacia sfiora il mantello di Cristo, l’immensa sua Fede non svanisce nel chiedere aiuto. Donna che per 12 anni soffriva di perdite di sangue, è impura, estromessa dal mondo, dalla vita comune, anche dai luoghi di culto, da tutto. Anche la figlia di Giario ha 12 anni e subito dopo la sua invocazione di aiuto a Gesù si sente dire che sua figlia è morta. Per Lui “è solo addormentata”, la morte non è l’ultima parola sulla Vita. “Fanciulla, alzati”. Un semplice gesto e il male è sconfitto. Un semplice gesto per la donna a cui gli è bastato sfiorare il mantello di Cristo per ritornare in Vita. 12… un numero che sta anche a testimoniare le 12 tribù di Israele, un popolo che spesso non si accorge dell’immensa gloria di Dio. Un pò come noi che pur di cercare vie facili, ci allontaniamo da Lui, preferendo il piacere e le sporcizie di questo mondo, non dando minimamente posto nel nostro cuore per la Verità. Avere Fede e avere la convinzione di questa Verità, attraverso le preghiere e attraverso l’umiltà dell’animo e sfiorare quel mantello, anche per pochi istanti e chiedere ogni giorno l’incontro con il Maestro. Non ci costa nulla! Tra la disperazione e il caos in Lui troviamo la Pace, quella vera e autentica.

Buona Vita Amici! 😀

Raffaele