poesia improvvisata

Sento che ormai tutto quanto in me si scompone

in immagini e parole da condividere

con questo cielo sfibrato delle sue stesse emozioni…

chiedimi se c’è un atto del perdono da professare

che io non sia qui per odiare tutto quello che leviga la mia pelle…

singhiozzo dopo l’ultima abbuffata

perchè domani potrei non avere più un pane

per nutrire il mio pensiero, cercherò semmai

di plagiarmi con un flusso argenteo del mio peccato…

passerà anche questo giorno prima che il tramonto dissenta del mio perdono…

Raffaele

10 pensieri su “poesia improvvisata

      1. Mica solo quello Raffaele. L’amore e tutti gli altri sentimenti forti richiedono cura e attenzione.
        Le lune meglio lasciarle nei testi di poesia, al limite.
        Ciaooooo 🙂

      2. Ohibò ragazzuolo. Qui tocca tornare con i piedi per terra. Magari può essere che una sera ti troverai una milady tra le braccia oppure mano nella mano…ehmmm mi taccio, meglio non continuare.
        Vietato farsi film mentali. Un sorriso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...