Archivi giornalieri: 4 ottobre 2018

Parole

E proprio adesso che tu non ti ci sei io ti cerco. Ti cerco tra le preghiere e quelle parole di seta che avvolge questa luna e che vorrei fossero tue per ornamento di un mio ricordo. Se ti ricorderai di me e del tempo perso e di quell’attimo non vissuto. Di quel tempo che nel fuoco della gioventù fu nostro e che ora la pioggia d’estate ha destato il suo corpo mortale. Io rimango fisso a guardare la notte che come te mistero eterno mentre un soffio di vento mi rievoca la tua lontananza dai colpi di pistola del mio cuore che ora tace, assorto nei suoi dubbi esistenziali e filosofici… eh si perchè il nostro amore è qualcosa di filosofico e che sperimenta l’arte mistica del pensiero. Sperimenta e contempla l’immagine di io e te seduti su una scogliera e osservare questa forza assidua di un mare in tempesta. Sentiamo già l’odore della speranza di essere un giorno l’amico orizzonte che vada a magnificare quel quadro autunnale che è la nostra vita…

Raffaele