Dear Letto…

foto tratta dal web

 

Caro Letto,

tu mi tenti, mi provochi, mi ammali tra le tue braccia. Ed io a fatica non riesco a sottrarmi alla tua dolcezza. Hai giocato facile con me. Anima pigra eterna nel letargo. E lo so però così non si fa, ho diritto anche io di uscire e sentirmi addosso quel fresco venticello di realtà che si instaura in me appena prendo il caffè, rigorosamente senza zucchero. Vorrei dormire il giusto, magari impostando la sveglia alle prime luci dell’alba come un piccolo fiore, vabbè dai diciamo un cactus, ma tu mi incateni tra i mille strati di dolcezza. Lotto ogni mattina con te ma è come affrontare una battaglia con un palloncino a forma di spada… perchè poi, caro letto, non tocca mica a te pulire il cane e portarlo fuori a passeggio la mattina presto! Anzi, un pò sono migliorato, visto che ho abolito il riposino pomeridiano anche per via dell’eccessiva umidità nella stanza… un pò… tu mi provochi specie in questa stagione da me tanto ben accetta ma aspetta che arrivi l’estate e li… tireremo i conti!

Raffaele

Annunci

9 pensieri riguardo “Dear Letto…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...