Archivio mensile:marzo 2020

Vederti

foto tratta dal web

 

E’ bello per me vederti sorridere anche se solo attraverso le mie parole che si fanno cielo per far dar sfondo ai tuoi pregiati occhi di seta.

E’ bello per me vederti emozionare anche se solo attraverso un mio verso che si fa poesia per poter ricamare un pensiero che levighi il tuo vitreo volto come una profonda e matura carezza…

… e la tua voce sarà per me eco con cui regalarmi una timida notte nell’attesa di un incontro,

nell’attesa di un sogno…

Raffaele

Andrà tutto bene…

Pochi istanti fa ho pubblicato una foto sui social che ritraeva me con due miei ragazzi. Ovviamente in porta, in un campo di calcio e gli ho premesso che presto, quando finirà questo brutto temporale, faremo una mega e super partita di calcetto… promessa che sicuramente manterrò perchè ho speranza che questo tempo corrosivo presto svanirà come “nuvola portata via dal vento”.

Questa mattina mi sono alzato così, con la mia solita faccia da mummia e con la voglia di condividere questo piccolo pensiero… perchè anche non stare accanto ai miei ragazzi, giocare con loro e vederci anche per strada, perchè tutto questo un pò mi manca… uscire solo per portare a spasso il cane è diventata la mia mezz’ora libera…

Ci rimane il pensiero e la voglia comunque di sognare. Le video chiamate con gli amici e i piccoli messaggi di conforto…

E quei occhi luci che cercano ristoro tra i versi di un libro o di un film che ci ripara nell’attesa di una luce…

Raffaele

 

Andrà tutto bene…

foto tratta dal web

 

Andrà tutto bene…

doveva essere un inno di speranza non solo per noi italiani ma anche per l’Europa, la culla della civiltà e della solidarietà fraterna tra i popoli.

Invece rimango deluso e sorpreso. Noi giovani che abbiamo sempre visto l’Europa come una famiglia essa è diventata orfana di quell’amore che ci ha visti uniti negli anni passati.

Dove sei?

Se sei nata solo per interessi economici o per evitare guerre e non per amare ogni tuo cittadino in difficoltà… allora che senso ha che tu esista?

Ognuno allora gestisca questo periodo nero cercando una luce tra i propri confini, perchè quelli altrui sono ben chiusi ermeticamente…

perchè è anche vero che il contatto fisico è vietato di questi tempi ma l’uso del cuore quello no!

Non siamo soli cavoli!

Perdonatemi per questo mio pensiero…

Raffaele

Andrà tutto bene…

foto tratta dal web

 

Ai nostri nonni gli è stato chiesto di andare in guerra, a noi di rimanere a casa sul divano…

E’ uno delle tanti frasi e citazioni che riempiono i social. Frasi che ci fanno riflettere e per alcuni di loro ci regalano un innocente sorriso.

E’ il tempo di unirci in una unica Speranza, di restare uniti… “Andrà tutto bene…” non è e non può essere una frase fatta ma un inno al coraggio… al coraggio dei medici e infermieri che vivono costantemente in trincea ogni giorno e a tutti noi che viviamo in queste paese e che fa i conti con questa paura. Perchè noi Italiani abbiamo tanti difetti ma quando c’è bisogno di solidarietà siamo i primi ad alimentare il nostro cuore… e non esiste nessun differenza tra Nord e Sud… qui nel Salento l’emergenza vera e propria ancora non c’è ma il mio pensiero va ad alcuni miei familiari che vivono nell’Emilia e in Lombardia… un piccola preoccupazione c’è in me ma in ognuno di noi non deve mai prevalere lo sconforto… tutto passerà… è solo e sarà solo un brutto sogno e alla fine di tutto ciò capiremo quanto è importante la nostra esistenza e il valore di ogni attimo del nostro tempo, capiremo che presto le nostre lacrime saranno asciugate da un velo di speranza, che presto ritornerà il sereno…

Coraggio Italia!

Raffaele

Andrà tutto bene…

Andrà tutto bene, ce lo insegnano i nostri nonni e i nostri genitori con i loro quotidiani gesti d’amore, perchè avremmo sempre la libertà di pensare e di amare, il tempo per dedicarci a noi stessi o regalare una piccola emozione o un dolce sorriso ad una persona a noi cara, il tempo di capire che non saremo mai soli, che saremo un unico respiro, un unico battito d’ali.

Insieme ce la faremo,

andrà tutto bene.

Raffaele