Mille lire

“Se per ogni sbaglio avessi mille lire, che vecchiaia che passerei…”

I nostri errori rappresentano l’effigie di un pezzo del nostro pensiero. “Sbagliando si impara…” specie nell’età fanciulla. Ma se essi si ripresentano anche nell’età adulta? Ho di poco superato la soglia dei 30 anni e non ho ben capito se sono adiacente o meno nell’universo dei grandi e se ho almeno dei requisiti di ingresso complice il mio enciclopedico e voluminoso fardello di incertezze. Non so se ho ancora in corpo tracce di aritmie adolescenziali… non so se il mio cuore è pronto ad addomesticare nuove forme contemplative del destino. Sono sempre stato un tipo impulsivo e contare fino al fatidico numero 10 a volte risulta un’impresa. Non so se diventare adulti comporta di avere nel proprio bagaglio un numero illimitato di pazienza anche per schivare le proprie debolezze. So per certo che dovrò continuare a viaggiare, a non aver timore della mia stessa ombra, di saper affrontare giorni uggiosi sempre con il sorriso sulle labbra. Continuare a viaggiare evitando di perdermi nei miei pensieri e inciampare ad ogni sbadiglio del tempo… e se non avrò mille lire a disposizione mi accontenterò di ricamare un piccolo sentimento per lenire le rughe di un imminente pentimento…

Raffaele

2 pensieri su “Mille lire

    1. Eccomi qui 😀 ti chiedo scusa per il ritardo nel riprendermi… ora credo di rientrare a pieno regime con il blog! Si… forza e coraggio… mi aspettano due mesi di riflessione e quella a me non manca di certo! 😛 buona serata 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...