Non mi resta che piangere

Non mi resta che piangere… parafrasando il titolo di un noto film di Massimo Troisi , il mio attore comico preferito.

Non mi resta che piangere nel vento polveroso dei miei anni lunari che mi hanno lasciato un peso suadente che nemmeno la leggerezza della mia anima pellegrina sa evadere nel silenzio, un orchestrale ballo, di petali di ginepro.

Non mi resta che piangere nella speranza che la mia anima insegua una illusione nel tormento di ore braccate dalla nebbia e viaggiare solitario tra le onde dei miei colori rappresi, secchi dal sole e inamidati nel volo gonfio di tempesta di una farfalla appena nata e che tra dolci semi di uva e antiche suppliche mi congeda nell’intreccio venoso di un sorriso.

Non mi resta che piangere tra treni che non hanno una loro certa partenza e tramonti nel segreto della sera, giungo da Oriente, ramificazioni di un battito dormiente, ragno solitario che con pazienza ricama la sua tela con la propria pelle che profuma ancora di ciliegio, vento, privilegio della primavera…

Raffaele

21 pensieri su “Non mi resta che piangere

      1. ahahahahhaahhahahahahah Don Raffaele.. uh quanto ci giri intorno! :-p :-p :-p

      2. “guardare ma non toccare”.. cosa? Raf.. Intagram è un mezzo e come tale va usato in un certo modo (o meno). L’illusione fa parte del gioco a cui ci espone vivere.. e la scelta è la più grande libertà che abbiamo come esseri umani ergo.. fa la tua scelta ma senza stress 😉

      3. hahahaha mi rispondi tipo “risposta a cazziata” 😀 era solo per dire, in amicizia (se posso permettermi), fa le tue scelte e stai sereno.. tutto qua 😀

      4. non so come funzioni il discorso della diretta, cioè.. so di cosa parliamo per carità ma non so se è questione di contenuti o meno.. quello però su cui vorrei farti riflettere è.. quanto hai bisogno di essere seguito in queste dirette? ti definiscono così tanto? certo se devi starci male ovvio che ti consiglierei anche io di staccare ma.. è davvero così importante che ti vedano?..

      5. penso sia difficile voler esprimere se stessi, mettendo in gioco anche contenuti a cui non si riceve risposta.. e credo che provare a offrire qualcosa di interessante preoccupandoti per l’altro senza che questo si accorga di te..deve essere avvilente. ora.. a te piace essere attivo – anche mentalmente- non chiuderti allora nella gabbia social/dirette.. continua a offrire i tuoi contenuti ma modificane la forma. se le dirette non funzionano ma funzionano i post fa quelli.. sii in movimento e non statico..

      6. si di mio sono testardo Giusy… questo è il mio problema… non ho trovato ancora la forma e la sostanza per esprimermi… ho solo 220 followers dopo tutto… così sembra che penso solo ai miei interessi,,, ma volevo portare i miei pensieri su altri canali… c’ho provato… ma la poesia sui social non funziona

      7. Raf ma se tu vuoi fare realmente l’influencer (senza battute) è tutto altro discorso.. là c’è da investire in altro modo.. penso tu lo sappia. fatti realmente la domanda su cosa vuoi e lavora per quello,, lavorare però vuol dire non mollare insistere e persistere 😉

      8. Raffff stavo proprio per scriverti sul tuo ultimo post. telepatia! ahahha non sono stata molto presente negli ultimi giorni ma volevo darti un feedback.. asp 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...