Archivi giornalieri: 14 aprile 2021

Scrivimi ancora

… Scrivimi su un fazzoletto di carta il tuo nome. Dimentichiamoci nel vestiario di questo destino, riposiamoci in questa notte nuda dopo aver sfiorato con le nostre mani questa nebbia rarefatta che ci ha visti così solitari, seduti vicino ad un albero secolare e contemplare la sua saggezza evasa alle pendici di un silenzio autunnale. Scrivimi sulla sabbia il tuo nome e nemmeno questa umana memoria potrà cancellare il nostro passaggio. L’ Amore preclude un fermento, un passaggio ostinato, calibrato e ben articolato intorno a un linguaggio sottile e zuccherato. Squarciamo con una spada quel che resta della nostra affollata solitudine, siamo essenza di thè selvatico, una fragranza di un fiore bagnato che ancora permane, un frutto ancora acerbo che scosta queste ferite dalle sue nuvole per immolarsi in questo piccolo e spoglio raggio di sole.

Raffaele

Immagine tratta dal web

Fragile

Hei perchè non mi scrivi più, è successo qualcosa?- No scusami e che ho paura di farlo. Ho paura di scriverti perchè ho paura che un giorno potrei innamorarti di te. No ti prego non fraintendermi, non ho paura di te, la tua bellezza è per me come uno mattino che mi accarezza dolcemente sin dai primi istanti di un giorno di primavera. Ma ho paura, ecco… non so perchè… si dice che l’Amore duri in eterno ed io non so se saprei cogliere ed evadere dentro l’eternità che i tuoi occhi mi trasmettono prima che la follia di un bacio faccia tutto il resto. Mi sento instabile, fragile dentro il mio stesso cuore che ti cerca, costantemente anche dentro un sogno, anche nel volo di una farfalla o nel pianto di un bambino o in una carezza della propria mamma. Ho paura di non essere all’altezza, di non saper costeggiare in maniera poetica i tuoi lineamenti di seta, che l’Amore come la Vita abbia un fine, un finale che le mie umili parole non sanno ancora scrivere e perpetrare in questo nostro romanzo…

Continua…

Raffaele

foto tratta dal web