Stanza vuota

Scomparire nell’incontro con il destino

chiudersi nelle proprie e fragili spine

provare dolore

nell’allungare la mano verso altrui felicità

sbalzo di pressione se mi dimentico

come si ama questa volubile emozione

e avere un equilibrio che ora non ho

una scusa, una esclamazione

una perlustrazione di una mite resurrezione

tra le parole disperse e seminate dentro questa stanza vuota.

Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...