Convivenza

Credo nel potere della parola ma credo anche nel rispetto mistico di essa che possa produrre un filo di luce o una linea di vertigine, poco importa. Bisogna rispettarla.

Ho una vicina di casa, ho mio cugino entrambi dichiaratamente no Vax. Ogni giorno sui loro profili social non posso non guardare i loro post contro la ipotetica dittatura sanitaria. E ne fanno tanti durante l’intera giornata su Facebook, credetemi.

Li rispetto e in parte provo a capire le ragioni del loro dissenso. Li rispetto e gli voglio bene anche se le nostre esistenze, adesso, hanno scopi di vita tutt’altro che lineari. Non provo rabbia nei loro riguardi francamente. A volte mi soffermo a guardare i loro post per cercare di provare a capire il loro pensiero.

Ammetto che su alcuni punti, su alcuni loro punti di scontro ideologico a volte tendo a vacillare.

I no Vax mi colpiscono, se posso così dire, per le loro sempre e costanti notizie (a volte fake) tutte in costante aggiornamento… spulciano il web meglio di un professionista.

Qui non stiamo come dentro ad un governo dove esiste la maggioranza e l’opposizione qui si tratta di capire come convivere serenamente all’interno di una società senza ferirsi attraverso parole che a volte possono risultare taglienti.

Con la mia vicina di casa e con mio cugino che vive in Svizzera non abbiamo mai avuto diverbi o scontri su vaccini, greenpass ecc. Ognuno rispetta il proprio pensiero basta che ciascuno di esso viaggia a distanza di sicurezza rispetto al mio.

Non so se saprei affrontare un accesso dibattito con un no Vax. Forse con le loro teoriche mi metterebbe subito K.O… ma non credo sia solo un gioco di dialettica.

Sono vaccinato io come tutta la mia famiglia. Credo nella Scienza e credo nel progresso. Per ora mi basta questo per vivere la mia giovane Vita. Non mi permetterei di andare sui Social e frastornare tramite commenti chi ha un pensiero diverso dal mio…

Credo che tutti noi abbiamo bisogno di comprensione. La Vita è lunga e dobbiamo ripararci dall’eccesiva umidità che la parola non rispettata o violentata può produrre.

Prendiamoci un caffè insieme e per un solo istante parliamo di Poesia, Musica e Amore!

In fin dei conti voglio soltanto vivere…

Dobbiamo imparare a convivere, a rispettarci per il bene di tutti…

Raffaele

4 pensieri su “Convivenza

  1. Ho avuto un unico dibattito sul tema, al corso di inglese a fine maggio. L’insegnante, che ci ha proposto il dibattito per esercitarci nel parlare in inglese, si è rivelato novax convinto. Ma nella realtà non ne conosco altri, e sinceramente non so se riuscirei a conviverci del tutto in pace..

    1. Mi spiego meglio, penso che ognuno abbia libertà e diritto ad avere le proprie convinzioni, ma caratterialmente sono testarda e se si entrasse in argomento farei fatica a non provare a convincere l’altra parte a darmi ragione. Ma questo vale proprio in generale

      1. Sono anche io testardo Penny però forse è il mio limite spesso mi lascio addomesticare nel pensiero altrui. Non è questo il caso… nel post cerco di spiegare che nel bene dovremmo conviverci… io per esempio non sarei troppo contrario all’obbligo vaccinale ma forse mi rendo conto che nel dialogo con i NoVax questo risulterebbe deleterio… trovare una sintesi di convivenza che non risulti forzata mi sembra alquanto difficile ma un tentativo in virtù della durata non breve di questa pandemia dovremmo pure trovarlo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...