Archivi giornalieri: 26 ottobre 2021

“Eccomi!”

Eccomi!

Non è soltanto una risposta ad una domanda ma un modo perentorio di segnalare la propria presenza al mondo.

“Eccomi” è anche un programma di Tv2000 che va in onda ogni lunedi sera e che racconta le storie vocazionali dei vari sacerdoti italiani.

No, non credo di avere intenzione di entrare in seminario o di entrare nella vita religiosa ma mi colpisce molto la testimonianza di questi uomini che hanno detto “Si!” alla chiamata del Signore. Non lo so… forse Lui mi ha chiamato, mi ha mandato dei segnali ed io non li ho captati o forse lui parla e vuole tracciare un percorso magari diverso da ciò.

Sono confuso.

Vorrei fare tante cose nella mia Vita. Mi piace fare tante cose nella mia Vita: scrivere, allenare i ragazzi dell’oratorio, avere una mia piccola e povera dimensione spirituale…

Non ho capito ancora cosa voglio fare da grande e credo che non avrò molto tempo per pensarci. Ho alle spalle dei fallimenti universitari che mi hanno fatto capire che forse non sono dedito allo studio o che non sono capace, e credo sia giusta questa mia osservazione, a sacrificarmi, a spendermi per raggiungere un mio obiettivo.

Guardando quella trasmissione e le testimonianze dei sacerdoti ho capito di come non sia semplice capire e intuire la propria vocazione. Alcuni di loro hanno risposto alla “Chiamata” dopo lunghe tribolazioni interiori.

Io cerco chiarezza in questa fase della mia esistenza. Il mio cielo è trafficato da tante nubi che minacciano pioggia.

Mi piacerebbe insegnare visto che credo di aver assunto in 15 anni di oratorio quelle abilità che mi consentono di stare in mezzo ai ragazzi ma ho paura di fallire ancora una volta.

Ho 33 anni e credo che sia meglio mettere da parte i miei sogni e pensare di trovare un piccolo lavoro che mi consenta di non vivere più alle spalle dei miei genitori.

Non voglio accontentarmi ma devo capire che nel passato ho avuto le mie possibile ma le ho sprecate ed è meglio accettare quello che la Vita mi offre.

Raffaele

Pubblicità