Ansia anticipatoria

Il dolore allo stomaco.

Difficoltà a dormire.

Il tempo che sembra fermarsi ad una precisa stazione.

Sudorazione e un cuore che fa le sue capriole, il corpo non più docile

la mente stanca e consumata.

La voglia di accelerare il ritmo del mio destino,

sentirsi spaesato, ingabbiato in un futuro non ben descritto come nelle favole.

Un nodo alla gola.

L’impossibilità di controllare le prossime mie lacrime,

un pensiero infettato dalle sue stesse parole.

La voglia di una passeggiata in riva al mare,

la voglia di un minuto di silenzio, oltre questo caos e smog.

Puzza di bruciato, la paura di essere un idiota, un fallito,

la paura di chiedere aiuto, di sentirmi solo in mezzo alla folla…

l’attesa di un solo secondo che si fa eternità…

Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...