Perdersi

Perdersi in una antica memoria.

Cerco tracce feconde di una lacrima,

l’attesa di un fuoco acceso

o di una violento temporale

a ricordarmi che non sono più un immortale.

Ma se provo a illudere la presunzione del mio coraggio

allora il rischio è che resterà solo

a contare i semi di un fiore calpestato e ucciso

dal mio stesso cuore che ora diventa un involucro

dove contenere questa famelica ossidazione di un piacere.

Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...