Fiducia

Non so se fidarmi ancora della mia Felicità.

Dalle onde magnetiche che essa produce e che attraggono il mio pensiero verso lidi ancora ignoti. Vagare tra prati nevosi, aspettando l’estate e la sua follia.

Non mi fido ancora del profumo dell’Amore.

Delle sue vertigini e del senso di eternità che produce quando mi rifugio dentro una ipocondriaca illusione. Mitigare una carezza, aspettando che tutto si fermi. Un semaforo che mi obbliga a una scelta. Fermarsi e ripartire. Ancora una volta.

Non mi fido ancora del mio passato.

Dall’orizzonte malinconico che prevarica e semina goliardiche speranze, di vestirmi di un ragazzo che ha perso il suo cuore preso dal silenzio di una età non ben tradotta.

Ritornare a schivare sentimenti che non hanno a che fare con le sfumature di ogni mia parola atrofizzata nella sua evoluzione orchestrale e che non sa ormai stupire.

Raffaele

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...