Archivi tag: amicizia

Foglia autunnale

Semplice come questa foglia autunnale che ha perso, smarrito il suo fiore mentre ti sto cercando tra le pareti unte del mio cuore e non conto il tempo che mi divide dal tuo sospiro. Pietra lavica che altera e smussa il mio pensiero algebrico. Ora che da quel giorno in cui venni da te a dirti addio, ora che tutto sembra avere un fine, ora che potrei essere io quel virgulto che stavi cercando… non nasconderti, furtiva, nelle crepe del mio silenzio, non ricucire maternamente il mio destino. Lasciamoci andare nel punto esatto dei tuoi occhi in cui ti ho persa, nel punto effimero in cui mi sono perso senza che contassi il tuo primo, fresco e ingenuo sorriso e non cercherò alibi…

Buona Vita Amica mia

Raffaele

Questa mattina…

Questa mattina mi sono svegliato Felice…. più del solito a dire il vero. Io intrappolato, a volte tra i miei pensieri recintati di ansia per il mio prossimo futuro. Mi sono svegliato Felice perchè mi è bastato una passeggiata in riva al mare per capire nel profondo del cuore cosa sia l’Amicizia: le sue parole e quel mix di ragione e follia che ci caratterizza. I ricordi legati ad essa altro non sono che uno specchio con cui riflettere ogni più nitida, facoltosa emozione che mai si lascerà affliggere in balia di un vento gelido ma con la consapevolezza che un sorriso e un abbraccio ci fa sentire tremendamente leggeri… eh si perchè l’effetto di una bella amicizia è sentirsi leggeri, spogli di ogni impurità di quella polvere graffiata da silenzi e frasi vuote… leggeri nelle estremità dei nostri giorni e di ogni nostro respiro…

Buon Inizio di settimana…

Buona Vita!

Raffaele

A volte…

A volte mi comporto come uno str…o con i miei amici declinando all’ultimo un invito per uscire come nel caso di ieri per andare al cinema…. a volte non mi rendo conto di come io sia importante per loro, di che grande considerazione ho nei loro pensieri. Ma sono un tipo solitario che a volte si chiude in se stesso e predica la sua felice malinconia. Sono indeciso se domani devo andare alla veglia di Natale e stare un pò con loro passando la nottata in amicizia oppure andare a cena dai miei zii e i miei due cugini… non so… io avrei preferito rimanere a casa. Speravo in un bel Natale ma si sta rivelando un disastro. Eppure sabato scorso sono uscito e mi sono parecchio divertito, una bella serata giocando a bowling e passeggiando tra le strade del paese ma poi la mia felicità è come se si evaporasse nel giro di un giorno… non credevo che mi dovevo impegnare ad essere felice, credevo fosse un’atto naturale come respirare o muovere le ciglia o forse devo battermi contro la parte fragile di me che chiede di chiudermi nel mio guscio e aspettare una stagione a me più favorevole o congeniale… ricaricare le batterie…

Raffaele