Archivi tag: attesa

trovare il senso di questa Felicità…

Non sono restio a guardare i Tg alla televisione ma, ultimamente, ogni volta che sento quei numeri, quei dati mi viene un pò l’ansia e in me cresce una forte e intensa preoccupazione.

Il destino, il fato, il senso concreto della Felicità in questi momenti di intensa sofferenza per ciascun essere umano… mi soffermo a pensare su questi ricami e provo a ricavarne un dovere.

Mani giunte. Momento quotidiano di preghiera per lenire la mia flebile anima che non smette brutalmente “il perchè di tutto questo…”

Non sarei, non sono degno di essere un buon cristiano se mi pongo questi dilemmi… forse il senso di tutto questo è lasciare scorrere la nostra Vita: in lei è custodito il segreto, il respiro dei nostri giorni…

Una voce dal profondo del cuore, una parola d’amore, tutto deve avere un suo tempo, gocce che cadono pazientemente su questa terra ancora fertile e prodiga di pace…. trovare in essa una logica… per non farci sopprimere da questo enorme senso di vuoto racchiuso in una matassa di numeri e pensieri matematici….

Raffaele

Nell’attesa…

Ha agio l’anima

che riceve un colpo tremendo

la lunghezza della vita

le si stende davanti

senza niente da fare.

Ti implora di darle un lavoro

anche solo mettere degli spilli

o il più umile rattoppo di pezze

da bambini per aiutare le sue mani vuote.

 

Sono i versi di una meravigliosa poesia di Emily Dickinson letta durante l’attesa di una visita dal dottore. Nell’attesa e nel silenzio di una stanza ho iniziato a leggere le sue poesie rimanendo meravigliato, ancora una volta, dalla sua immensa fantasia. Ed un peccato che leggo di rado e non in maniera quotidiana le sue opere del libro comprato con molta gioia un anno fa e forse non credo che io sia in difetto. Le poesie vanno lette quando i nostri sentimenti e i nostri pensieri siano di giusto umore e all’unisono esprimono una vorace voglia di versi, e questa voglia non va chiamata in un momento di silenzio, ma quando il cuore risponde alla vita con una fragorosa felicità… è inutile forzare, ogni lettura ha il suo tempo…

Raffaele

Ti aspetto

 

Non so chi sei,
non so quale forma e sapore avranno i tuoi petali,
se sarai la primavera che cancella ogni mio impavido inverno,
se farai brillare il mio cuore alle pendici della tua essenza,
se non mi lascerai solo a vagare tra i miei disordinati pensieri di cera,
se sarai l’anima viva e profonda del mio stesso pensiero,
se darai forma ai miei scombussolati e citati sogni blu,
se darai limpidezza al mio cielo
alla ricerca di una stella che vibra ad ogni tocco del mio cuore,
se vorrai sincronizzare il mio respiro con il tuo,
se vorrai essere quei occhi a cui appartiene il mio mondo,
se vorrai essere l’orizzonte che si rispecchia nel suo infinito…
Io sono qui,
che ti aspetto…

 

Raffaele