Archivi tag: cambiamento

Change

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui viviamo o assumersi la responsabilità di cambiarle.
(Denis Waitley)

In questi ultimi post mi sto ponendo molte riflessioni sulla mia esistenza, e questa citazione può essere il riassunto di tutti questi pensieri. Avere il coraggio e la responsabilità di cambiare le mie attuali condizioni. A volte, e lo sto imparando a mie spese, non serve stravolgere e rivoltare come un calzino la propria vita. Molto spesso ho voluto resettare ogni singola cosa che in me non andava. Ma il cambiamento, quello dell’anima parte delle piccole cose che neanche credevamo importanti o magari frivole, il cambiamento radicale può produrre uno scombussolamento del pensiero che non fa altro che aggiungere instabilità ai propri passi. Nuovi passi, un passo lento ma efficace e ciò che vorrei per il nuovo anno. Le famose liste dei buoni propositi a me non servono nulla se poi non ho il giusto spirito e la buona volontà che latita in qualche angolo del mio corpo. Pormi dei piccoli ma significativi traguardi senza correre maratone a cui non sono in grado, per ora di partecipare. Piccole sfide quotidiane da affrontare senza scappare o inventarmi qualche scusa come faccio al giorno d’oggi. Avere la consapevolezza di non essere inutile ma di valere per quello che farò in futuro e non in quello che ho consegnato alla storia, perchè il passato ormai non può regalare nulla. Far si che un nuovo giorno sia speciale e che non sia uguale all’altro. Far si che l’abitudine e la monotonia non prendano il sopravvento, ma osare anche con il rischio di cadere per un nuovo limite…

Piccola riflessione…

Buona Vita 🙂

Raffaele

Ri-eccomi

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

E’ bastato andare a mare dopo tanto, tantissssssimo tempo per “purificarmi” un pò dalle scorie di pigrismo acuto che ogni tanto mi affligge rendendomi una statua, un corpo inerte teso a osservare l’altrui vita mutarsi nel tempo… E’ bastato uscire con i miei amici che per poco non dimenticavano le mie sembianze simili a un pilone di rugby! ahahahahah 😀

A volte ho bisogno di staccare la spina, disconnettere il mio pensiero verso il mondo che gira intorno a me senza chiasso, ne rumori fastidiosi per il mio udito. E poi ritorno qui, nel mio blog per riprendere a camminare, a colorare la mia sequela con le mie poesie e i miei post di sognatore folle e instabile. Vi avevo promesso che avrei cambiato volto al mio blog, ma ancora non l’ho fatto… bugiardo e falsario di promesse che non sono altro! 😀

Ho solo il timore, una paura innocente del cambiamento, sono sempre stato restio nell’evoluzioni di alcuni frammenti della mia vita. Le cose migliori della mia giovane esistenza sono avvenute improvvisando e lasciando a casa la logica e il ragionamento interiore…

Mhà… a volte non mi capisco nemmeno io, a volte complesso come la struttura del DNA…

Buon inizio di settimana Amici 😉

Blog!

“Allora, dai muoviti Raffaele che fra poco devi andare a fare una partita di calcetto!”

“Si un attimo, devo dire una cosa importante ai miei amici del blog!”

“Dai muoviti, digli quello che devi dire… sei il solito ritardatario cronico!”

“Sineeeeeee!”

Scusate… litigavo, anzi discutevo amabilmente con la mia coscienza! E’ una fase della mia vita in cui sono di fronte a tante scelte e nuovi orizzonti da esplorare. “La pacchia è finita” come osa proferire mio padre. Scelte che riguardano specialmente il mio profilo sociale e quello delle mie passioni: il blog e l’arte del scrivere. Vorrei dopo tre anni, ristrutturare, donare aria nuova al mio piccolo spazio dell’anima, cambiando tema sostanzialmente, nuovi colori e nuovo stile. Ed è strano per me che sono, sostanzialmente, una persona pigra e restia ai cambiamenti anche quelli proclamati molto tempo prima. Ma dopo tre anni sento l’esigenza, la forte motivazione nel rispolverare e dare nuova luce al mio amato blog. Diciamo che deve fare una revisione dal meccanico 😀

Nei prossimi giorni deciderò la “rinfrescatina” da operare, spero di non combinare distrastri come è di mia consuetudine fare.

E’ e rimarrà un piccolo blog di nicchia, una piccola bottega del mio benessere artistico, ma con qualche nuova sfumatura. Solo che nel decidere io… ehm… ci metto secoli! Avevo solo una forte esigenza nell’avvisarmi mie cari amici e se avete suggerimenti, li accetterò volentieri!

Io vado… spero di non prendere troppi goal!

Un abbraccio,

Raffaele