Archivi tag: comicità

…prove tecniche di trasmissione…

Sabato sera ti sei vista l’Inter alla fine?

Eh si una bella 4 stagioni ci stava poi condita veramente…

Condita con 4 gol uno più bello dell’altro.

Si in effetti non sono stato molto bene, forse troppo condimento…

Certo che il nostro Mister ha davvero messo in campo una squadra davvero agguerrita.

Il mio stomaco non sai cosa ha combattuto durante tutta la notte.

Fuochi d’artificio insomma per l’esordio dei neroazzurri.

Fuochi della Madonna delle Grazie, mamma mia!

Però da domani mattina penseremo al prossimo impegno…

Con il mio bagno semmai, credo che dovrò chiamare lo spurgo…

Ma tu non senti l’odore della Vittoria?

Guarda in alcuni casi è meglio tapparsi il naso, non si sa mai!

Raffaele

Respira, respira :P

foto tratta dal web

 

Ebbene si quando mi capita da portiere, durante una partita di calcetto, di ricevere un inconveniente, un leggero ma dolorosissimo infortunio in quelle zone particolarmente delicate per un uomo… una pallonata in quelle zone… ed io che vedo le stelle e gli uccellini… che maledico il giorno in cui ho iniziato a giocare a calcio… la prima cosa che i miei compagni di squadra mi dicono è:

“Respira Raffaele, Respira!”

Spiegatemi questa assurda frase!!!!

Che cavolo devo respirare?????????????

Io ormai che rischio di perdere la potenzialità di generare la mia famiglia e quelli… 

“Respira, Respira!!!” 

😛 😛 😛

Che io sia

Che io sia una frana ormai è noto pure a tutti. Perfino alle piante, ai sassi o a qualche universo parallelo che spero non sia abitato da altri Raffaele altrimenti un’altra umanità andrà in rovina… per chi come me è Perito Meccanico e non sa tenere un cacciavite tra le mani, per chi come me è un’esperto Mister e Portiere ma non si ricorda mai le dimensioni di una porta o dell’aria di rigore e predica solo tattiche incomprensibili ai poveri ragazzi; per chi come me è stato 10 anni educatore all’Azione Cattolica ma non riesce manco sotto tortura a impararsi le più semplici preghiere come “l’atto di dolore” o il “Credo” o i 10 comandamenti; per chi come me che si ritiene un discreto poeta ma non si ricorda nemmeno una sua poesia o un suo verso o si meraviglia a volte, quelle poche volte a dire il vero, della bellezza di un mio scritto; per chi come me cambia umore ogni giorno manco fossero calzini o le mutande e si ama e si odia nel giro di pochi attimi neanche fosse in una soap opera sudamericana, se mi accorgo che la mia felicità ha le stessa data di scadenza di uno yogurt… semplicemente Raffaele!

Raffaele

Potete dire, potete dire!!!!!

Potete dire a Giorgino, istituzione dell’informazione e volto molto amato della Rai, di non dire ogni volta al termine del Tg1 l’ora esatta anche con i secondi?

“L’edizione del Telegiornale finisce qui… sono le ore 20 e 31 minuti eeeeeeeeeeeeeeeeeeeeee 25 secondi”

Mi mette ansia… ogni volta mi tappo le orecchie… ci manca solo che mi dice pure i millesimi e stiamo apposto!

Sono le ore 10 e 23 minuti e 46 secondi e 387367346 millesimi… vi lascio in compagnia dei miei prossimi post, un cordiale saluto, vi auguro una buona giornata!

Scherzo ovviamente!!!!! 😛

Comicità da quattro soldi ahahahah

foto tratta dal web

Nell’immagine, il sottoscritto che pensa a qualche futuro post….

Buona Vita! 🙂

Raffaele