Archivi tag: creatività

Chiamenti

“Chiamenti” dal dialetto leccese gli spazi di cemento che ci sono tra i mattoni lungo la superficie di un terrazzo, nella mia fattispecie. Ogni hanno bisogna ripulirli e ridipingerli per evitare dannose filtrazioni di acqua o umidità, specie nei periodi invernali. Con della spazzola o con l’idropulitrice si da una bella sciaqquata e poi con molta pazienza, appena che tutto il pavimento sia ben asciugato, la mattina successiva con bel tocco dell’artista (mio padre) si finisce l’opera. Cerco di aiutare per quanto possibile mio padre e mi fa tenerezza quando alcune volte se ne esce con espressioni del tipo “Propriu nun me coddha osci…” Proprio non mi va oggi… eh ancora devo mettere in chiaro che il mio babbo sta diventando vecchio, anche se per me rimane sempre la mia ancora, il mio punto di riferimento e forse a volte credo di averlo deluso in molte cose della mia vita. Vorrei ripagare tutta la fiducia non ricambiata negli ultimi anni e dell’amore grande e incondizionato riversato sul mio cuore che a volte si rivela assente e freddo come roccia…

con pazienza ri-dipengere gli spazi interdigitali del mio pensiero e ripagarlo di future promesse… perchè il tempo per chi soffre sembra essere eterno e infinito ma per chi vive di felicità esso diventa improvviso come un battito di ciglia…

Raffaele

Cambiamento

La distrazione nel dover cambiare,

distarmi,

evadere,

contemplarmi

per una fulminea ragione che come vento di tramontana

suscita in me profonda latenza d’animo….

perchè il vero atto eroico è accettarsi,

distrarsi, dentro le proprie, mie fragilità,

maturità di un cuore ancora acerbo

per certe altezze montuose…

Raffaele

Ammiro…

Ammiro quelle persone che danno impulso fertile al loro lunedì mattina,

a quelli che viaggiano sempre… perchè la curiosità è la loro salvezza… ed io che a malapena riesco ad uscire dalla mia stanza,

a quelli che giocano la loro esistenza sempre in attacco e mai arroccati in difesa aspettando le mosse del destino,

“Dottore che sintomi ha la Felicità?”

Raffaele

Incoraggiala

…muovila pure questa vita

incoraggiala ad osare di più

a schivare pensieri vuoti

di avventura e insipidi al limite della follia.

abbracciala dentro questo eroico destino

che non si riposa nemmeno

dopo giornate afose e piene di ombre

dal cuore cupo…

Raffaele

Il tempo

A volte mi chiedo quanto tempo c’è nella mia vita, di quanti granuli di speranza sono invasi i miei sogni…

A volte mi chiedo se ho sciupato, maltrattato, disonorato,  il mio tempo…

se sono riuscito in qualche modo, tra una poesia e l’altra di educarlo bene, di insegnarli i fondamenti dell’amore,

se sono stato disattento quando mi inviava richieste di aiuto, quando ho taciuto di fronte al suo richiamo del mattino, quando l’ho visto schiaffeggiato dal destino…

e mi vergogno profondamente…

Raffaele