Archivi tag: curiosità

Si dice Futsal

Futsal o Calcio a 5 oppure Calcetto… stasera mi vedrò in tv Pesaro-Catania, valida per la seconda giornata del Campionato di Serie A maschile… ultimamente sto lasciando il calcio spostando il mio interesse verso altri Sport come la Pallavolo e il Futsal appunto… torno a seguire il Volley dopo un periodo di latitanza e dopo aver ripreso la cotta e la passione ai Mondiali italiani della nostra Nazionale, tifando per Modena 😀 ho chiesto pure a una mia amica di andarci a vedere qualche match di qualche nostra squadra salentina… vedremo… il calcetto invece lo seguo con interesse visto che il gioco richiede una tecnica di base eccellente ed io ritengo che quando un giocatore riesce “a dare del tu” alla palla è tutta poesia. Anche se alcune volte ho la sensazione che quattro giocatori di movimento siano pochi e penso che sarebbe stato più bello aggiungerne un altro… una sensazione che ho sempre quando guardo una partita di Futsal… non so il perchè… calcio a 6 magari 😛

Lascio per un pò “il mio primo amore” e scruto nuovi orizzonti… 😛

E voi quale Sport vi emoziona di più e perchè?

Raffaele

Questionario musicale

La prima canzone che ascolto al mattino:

Wake Up, Hillary Duff

La prima canzone che ascolto sul mio i-pod:

Find me, King of Leon

La canzone che ascolti quando sono molto emozionato:

La colonna sonora di “C’era una volta in America” di Ennio Morricone

La canzone che ascolto quando sono felice:

Ain’T Fun, Paramore

La canzone che ascolto per avere l’ispirazione poetica:

Confusa e Felice, Carmen Consoli o comunque i suoi brani

La canzone che ascolto quando sono innamorato… ovvero mai 😛

Un colpo all’anima di Ligabue oppure Ti sento Vivere di Max Pezzali

La canzone che ascolto quando sono giù di morale:

La voglia che non vorrei di Nek oppure M’abituerò di Ligabue

La canzone italiana della mia infanzia:

Ho perso le parole, Ligabue oppure Tre Parole, Valeria Rossi

La canzone “straniera” della mia infanzia:

It take a fool to remain sane, The Ark

La canzone colonna sonora della mia Vita:

Emozioni di Lucio Battisti

L’artista italiano che ho apprezzato e ascoltato ultimamente:

Brunori Sas

L’artista o il gruppo musicale internazionale che ho ascoltato ultimamente:

Florence + The Machine

Le canzoni che ascolto quando viaggio o sto in macchina:

Qualunque musica Rock

Il genere di musica che vorrei riscoprire in seguito:

La musica classica

 

Raffaele

Buon Lunedìììì :D

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

Dai tutto sommato un fine settimana positivo. Io che esco con una nuova compagnia esco dal “coma sociale” che durava da tre mesi e socializzo con nuovi ragazzi  e ragazze. Uscite fuori paese anche in orari insoliti per me. Sabato sera, per esempio, sono rientrato alle 4. Domenica sono stato  ad un locale anche a vedermi la partita Inter-Juve Ma è giusto che ricomincio a uscire e godermi gli ultimi anni di gioventù prima di entrare nel mondo dei grandi. Mi sento bene, non vedo l’ora che passino questi giorni lavorativi e uscire di nuovo, scusate  sono un pò scaramantico  ogni volta che faccio previsioni ottimistiche quindi tocco… ferro! ahahahah L’inter che strappa un punto alla Juventus, la mia Fortitudo, e parlo di basket, che conquista la prima vittoria nel campionato di A-2, le ragazze del volley del Piacenza che all’esordio del torneo tricolore hanno vinto 3-1 tra le mura amiche, Valentino Rossi che “tien botta” a Lorenzo e si difende in classifica. Dai non mi posso lamentare, tutto sommato. Ma piedi per terra, mi aspetta una bella settimana, la mia vita è in discussione non ammette pause, non ammette “elucubrazioni stagnati di pensieri” del passato. Vi auguro un buon inizio di settimana a tutti! Ciao, a presto!

Raffaele 🙂

Forza Islandaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!! :D

foto tratta dal web
foto tratta dal web

L’Islanda “è una nazione insulare dell’Europa settentrionale, situata nell’Oceano Atlantico settentrionale, tra la Groenlandia e la Gran Bretagna, a nordovest delle Isole Fær Øer. Nel gennaio 2013 la popolazione era di 321.857 abitanti: ciò la rende (escludendo i microstati), il paese europeo meno popolato. La capitale è Reykjavík.”

Tranquilli non voglio parlare o farvi una lezione di geografia. Ieri con il pareggio a reti inviolate contro il Kazakistan, la nazionale islandese di calcio si è qualificata con due turni di anticipo ai prossimi Europei che si disputeranno l’anno prossimo in Francia. I “vichingi”, attualmente al 23° post del ranking Fifa (dopo aver sfiorato la 130°posizione solo pochi anni fa) vivono un sogno, per la prima volta nella loro storia saranno protagonisti di una competizione europea. Il sogno sarebbe anche quello di qualificarsi per i prossimi mondiali (sempre per la prima volta) ma per questo c’è tempo. Inseriti nel girone A di qualificazione con squadre ben più accreditate di loro come Olanda, Repubblica Ceca, Turchia hanno messo in riga, “fatto saltare” ogni pronostico. Nessuno gli dava un centesimo.. Su 8 partite fin ora giocate: 6 vittorie, un pareggio e una solo sconfitta (contro i cechi). Gli islandesi sono riusciti anche ad andare a vincere ad Amsterdam (0-1) contro un Olanda 4° al momento nel girone e quasi fuori dalla qualificazione. Sorpresa nella sorpresa. Il pallone si sa è rotondo e il calcio non sempre è una scienza esatta!

Campi coperti e sintetici per permettere ai ragazzi di giocare tutto l’anno in un posto dove all’aperto per motivi climatici non è sempre è possibile giocare, palestre dedicate ad ogni attività agonistica, tecnici ben qualificati, valorizzazione anche del settore giovanile, sono uno dei tanti segreti del successo islandese. Il loro C.t. (di nazionalità svedese) Largerback ha costruito il trionfo su un modulo classico, il 4-4-2 e sullo spirito di gruppo e di sacrificio per sopperire alla non elevata dose di tecnica in mezzo al campo. Adesso rimangono solo due partite da affrontare contro Lettonia e Turchia. in Islanda adesso farà meno freddo… sicuramente!

Sono felice, tifo per queste piccole realtà, tifo per un sport sempre più globalizzato e aperto a tutti…a chiunque abbia occhi nuovi per sognare!

Impossible is nothing!!!!

Raffaele

Amaro 21 🙂