Archivi tag: filosofia

“…da grande vorrei diventare Felice!”

foto tratta dal web

 

Francamente sono tranquillo e sereno. Per nulla nervoso. Fiero comunque andrà. La mia Inter stasera giocherà una finale Europea, dopo ben 10 anni dalla notte di Madrid. Vedrò la partita a casa dei miei amici, tutti interisti e con una bella pizza da sfondo culinario. Prima vedevo il calcio come un qualcosa da “dentro o fuori” con quella dose di adrenalina che mi rendeva un pizzico nervoso e altamente preoccupato. Poi grazie ai miei ragazzi dell’oratorio ora vivo lo Sport, l’agonismo, come un momento da vivere si intensamente ma con dolcezza d’animo… il Calcio è sempre e rimane solo un gioco e spesso ce lo dimentichiamo o vogliamo semplicemente non pensarci. In Italia credo che nel Calcio, visto che lo vivo e l’ho vissuto come educatore e allenatore degli adolescenti, manca la “cultura della sconfitta”. Non è un paradosso mio goliardico nato da chissà quale bizzarro pensiero poetico ma è la verità. Viviamo la Vita e lo Sport con il mantra “Vincere è l’unica cosa che conta!” come se gli sconfitti risultino essere solo dei buoni a nulla, come se l’insuccesso rappresenti un atto deplorevole, una vergogna, un vessillo da non esibire in pubblici luoghi. Perchè ci si può divertire anche perdendo, un pò come mi capita da portiere nelle partitelle di calcetto di subire ben 20 gol ma alla fine tornare a casa felice di aver passato una piacevole serata tra amici. Ma prima di arrivare a dedurre simili ragionamenti ho dovuto passare anche io dei tribolati momenti, ma devo ringraziare i miei Campioncini che mi hanno fatto capire che la Felicità può nascere anche tra le piccole insenature di roccia o all’ombra di una lacrima.

Stasera, comunque vada brinderò alla Vita che tanto amica mi è stata in questi miei 32 anni… sono sempre stato un ragazzo pensieroso e purtroppo, a volte, ho messo in scena i miei lati malinconici… “ma da grande vorrei diventare Felice!”

Oh cavolo, spero che stasera sia una bella serata, certo… anche perchè se no non credo che potrò entrare sui social almeno per una settimana! La “Gufata” in fin dei conti risulta essere lo Sport più praticato in Italia…  o sbaglio!?!? 😛

Buona Vita!

Raffaele

E adesso?

Sinceramente sono stanco nel vedere tutto il mondo, la nostra umanità che punta, crudele e malvagio, il dito contro ogni forma innocente di questa povertà di cui sono fatti i nostri sogni.

Sono stanco nel vedere artisti, politici, intellettuali, persone che con il loro pensiero seducono ogni nostra primitiva ragione che lanciano sassi nello stagno… tutti bravi a individuare, localizzare, evidenziare problemi che colano invano su questa terra, su questa vita lacrimosa. Tutti che tramite canzoni, riflessioni, teorie, manifesti, slogan, incontri… lanciano questi sassi in questo stagno le cui acque stanno diventando sempre più torbide… ma mai NESSUNO di essi che provi a raccogliere sin dalle profondità remote del nostro essere ciò che ancora non vede la superficie… NESSUNO che abbia il coraggio, la presunzione, la sfrontatezza anche solo di immaginare una labile soluzione che possa soddisfare la fame di questa umanità… tutti bravi ad elargire diagnosi senza avere però la cura e una soluzione clinica ad ogni tipo di malattia che attacchi il nostro sistema immunitario…

e diventiamo sempre più poveri e soli… sperduti dentro una grossa bolla di ipocrisia e malinconia…

Raffaele

Dubbi

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

Inizio di settimana all’insegna dei miei corpulenti e sgrassanti dubbi filosofici che corrodono o rinfrescano il mio pensiero di una mummia appena uscita dal suo sarcofago. I miei sono ritornati da un viaggio e la mia asocialità si è conclusa ieri sera. Parafrasando un detto:”Quando i genitori non ci sono… i figli ballano”. Quindi addio pizza e birra la sera e solita pasta con il ragù a pranzo. Si ritorna, e meno male, alla vita di tutti i giorni. Una settimana a casa da solo è una bella esperienza ma sono contento che sono ritornati i miei, il silenzio della mia abitazione era quasi assordante. Adesso sento il profumo provenire dalla mia cucina… broccoli… blè… pasta con i broccoli… blè… mamma mi sei mancata… si ma poi domenica… lasagne e cannelloni??

Dubbi filosofici e morali, specie dopo il catastrofico referendum di ieri. Tempo di prima mattina a spulciare tra i vari post e relativi commenti dei miei amici su face sul tema, appunto, della “consultazioni popolare” di domenica.

Dubbi filosofici ed estetici… comprare occhiali nuovi… quale tipo di montatura sceglierò? Il colore per forza blu, un pò sgargiante, è vero, ma i miei gusti sono particolari che seguono i miei odierni stati d’animo.

Dubbi filosofici e sportivi: con la mia squadra di calcio dei miei ragazzi vinceremo la prossima partita e accederemo ai playoff? Che tipo di allenamento svolgere domani pomeriggio e come li dovrò “caricare” prima della partita?

Dubbi filosofici e forse banali e stupidi. Non saprei, i problemi sono soggettivi e ognuno usa una proprio metodo di giudizio. Adesso mi chiuderò in camera e ascoltando un pò di musica contemplerò sulle vere tematiche da affrontare per dare un minimo di ardore alla mia esistenza, per dare vita ai miei prossimi giorni, con lo sguardo rivolto verso l’alto a guardare e sognare un cielo su misura di me…

Forse perchè il mio continuo pensare e riflettere sul mio destino a volte mi cristallizza a volte mi permette di essere un pò più libero…

Buon Lunedi amici!

Un abbraccio!

Raffaele 🙂