Archivi tag: in evidenza

Solo

lascia vivere il pensiero

 

Vivere da soli, in compagnia con il resto del mondo…

quando so che la mia ombra diventa il mio unico vestito allora la sera si spoglia e mi dona il suo eterno mistero;

perchè credevo fosse più logica e razionale la mia esistenza ma mi ritrovo a scavare in fondo a questa terra argillosa per trovare un pò di acqua… ho perso l’abitudine di bere dalla fonte della giovinezza;

perchè i miei occhi si ritrovano già impermeabili alla luce del mattino mentre la felicità si diletta a giocare a nascondino e le poche lettere che scrivo al mio domani sono sporche di gesso e farina…

Raffaele

Sembra strano

Sembra strano, ma ci sono momenti che vorrei chiudere nella cantina o nel sottoscala il mio tempo. Chiuderlo ermeticamente e farli prendere l’aria solo quando sono colto da una improvvisa emozione;

sembra strano, ma ci sono momenti che vorrei che il mio tempo fosse anche il tuo, il vostro e di chi con premura ascolta i miei battiti di una vita ancora tutta da auscultare con dovizia di particolari e a volte vorrei che tutto rimanesse così: fermo, immobile, diventare assente nella mia ombra mangiando una pizza di nascosto o cantando storie che nessuna ascolterà in questa vita;

sembra strano o forse lo sono già… capire le dinamiche del destino per vedere se domani pioverà e con la scusa rimanere a pensare alle mie vertigini e alle mie parole che spero possano diventare persone umile in un imminente tempo…

Raffaele

Appunti di Vita

foto Raffaele

 

La Vita?
Un luogo misterioso. Oro fuso. Un luogo dove poter esplorare le nostre fragilità, liberi. Educando ogni forma di gentilezza. Un lungo e impervio sentiero che dopo lunghe camminate ci porta a scoprire un orizzonte audace e che rispecchia la gioia di essere qui, frammenti di luce di un’opera d’arte…
Note non ancora levigate prima del passaggio di stelle cadenti, una conquista di fogli bianchi intrise di storie inedite…

Raffaele

Ti regalo…

foto tratta dal web

 

Ti regalo la mia Felicità, farne buon uso. Vestiti di sera, truccati e seguine la sua scia affinchè doni al cielo la tua leggerezza d’animo, accarezza nel vento quella bellezza che ti appartiene.

Ti regalo la mia Felicità, fai bei sogni…

 

Raffaele

Figlio unico

Guardarmi più dentro fin dentro le incrostazioni dell’anima,

un saluto fugace, sapore di antrace, ci capiremo quando le nostre parole evaderanno da questa attesa, non ho nessuna pretesa di essere figlio unico perchè dimentico di contare i battiti, paura di camminare solo, non so leggere le indicazioni stradali, il destino seduto su una panchina a bere alcol…

Guardarmi più dentro fin che finisco di mangiare patatine fritte,

come fai a non dimenticarmi in una immagine di creta che rompe ogni riflesso deterso in questa parole dure come il pane che uso per limare i denti per mordere questa realtà, perchè non sono bravo a giocare in difesa, sono figlio unico…

Raffaele