Archivi tag: media

Ci ho provato

Ci ho provato ad essere social ma niente, per ora scarsi risultati!

Ieri ho postato su facebook la foto un po’ comica del mio cane e niente… solo 6 like. Questa mattina ho fatto qualcosa di più profondo postando un pensiero poetico corredato di una immagine… a malapena  2 “mi piace”. Diciamo ho sempre preferito il blog ad altri social perché mi permette di effettuare un viaggio nei miei pensieri che in altri posti non riesco ad effettuare. Ho provato ad essere social, ma niente per ora i miei pensieri li non voglio proprio ingranare. Diciamo che li il pensiero viene sacrificato per far posto all’immagine e all’apparenza anche salutare e non eccessivamente eccentrica, infatti quando ho postato una foto con mia sorella ho battuto ogni mio record… 36 consensi! Diciamo pure che è un mondo che non è nelle mie corde, ho pochi selfie, ho poche foto di me nel mio cellulare, non ho la forte esigenza nel mostrarmi. Preferisco far parlare le mie poesie e la mia scrittura. Un ora fa ho scritto ad un mio amico dopo la delusione dei pochi like ricevuti tra ieri e questa mattina “Non mi caga nessuno, forse dovrei essere meno serio”. Non mi permetto di biasimare o dedurre che in certi social vincano le cose frivole o dimeno importanza, non spetta a me giudicare se una mia opera scritta valga più di una bella foto a mare in chissà in quale luogo cool e forse non dovrei farmi troppe paranoie perché non ho sete di consenso, non ho l’eccessiva urgenza di mostrarmi al mondo, ma proprio per niente! E non lo escludo che un giorno potrei farlo… ma per ora nada… forse dovrei adottare due pesi e due misure tra qui e facebook. Però sul blog mi sento a mio agio anche se ora che ci penso pubblicando la mia foto come immagine del mio profilo un po’ di vanità c’è l’ho avuta un po’!!!

E voi che rapporto avete con i social? 😀

Raffaele

Like

Ciao!!! Come state? Scusate la mia involontaria assenza ma non mi andava internet… mmmh che rabbia, per fortuna che oggi ha ripreso a funzionare… giusto il tempo di augurarvi buon weekend! 😀

 

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

“Cioè, si che poi, no… non è vero! Non sono dipendente dai social network: Facebook, whatsapp e altro. Tanto nessuno mi caga… pardon… mi calcola, mi ascolta. Solo ieri tramite un post con due foto del mio cane Birillo con la scritta “Per fortuna c’è lui a consolarmi” riferito anche al fatto che essendo ahimè interista non ho digerito le tre pere digerite nel derby di domenica sera. Subito ho ricevuto “mi piace” e commenti ed… io mi sentito bene e quasi sollevato del fatto che qualcuno si interessava a ciò che ho scritto. Ogni mezz’ora andavo, tramite il mio cellulare, a vedere eventuali nuove notifiche. Alla fine della giornata di ieri mi sono sentito soddisfatto: 8 mi piace e tre commenti. Ma è una soddisfazione effimera, stupida, inutile e maldestra. E’ come se avessi consegnato un piccolo pezzo, un frammento di umore, stato d’animo della mia vita a delle notifiche, condizionando a seconda del tipo dei commenti il resto della giornata. E’ solo che a volte non mi basta di essere apprezzato nella vita reale, ma cerco come se fossi affamato da giorni di essere visualizzato in un mondo totalmente finto e immaginario. A volte è più forte di me. Un impulso indemoniato. Non posso e non possiamo farci condizionare dal mondo dei media in senso generale. Il “mi piace” che do io a me stesso vale molto di più di 100 “like” su Facebook. “Non possiamo sostituire la volontà divina ad dei semplici post, sostituire il mio credo a quello degli altri utenti sulle vari piattaforme sociali e multimediali. Io valgo, se ne sono convinto al di là di tutto.”

Continua

Amaro