Archivi tag: Musica

Appena prima di partire

Da quando non mi hai più cercato

Mi sembra molto più difficile

Credevo di essere più forte

Di quella sera e tutte le parole

Ed è bastato un solo sguardo

Solo una volta e non lo scordi più

Rincontrarsi nei pensieri 

Ritrovarsi come ieri

Anche se non può più tornare

Basta una volta e non lo scordi più

Quella sera e tutte le parole…

(Appena prima di partire, Zero assoluto)

 

Appena di partire per un lungo viaggio

una stella che ti accoglie nella tua lucentezza 

come quella dei tuoi occhi che riempiono il cielo

di quella magia, nutrimento per i miei mortali giorni

di un inverno che non passerà più finchè starai lassù

a vedermi cercare un’altra metà nella mia clandestinità…

Come farò ad addormentarmi senza l’odore dei tuoi capelli

senza quel respiro melodico di ogni tua parola sorseggiata

in una notte che non ho mai goduto appieno perchè

credevo, stupido che non sono altro, che ne ce ne saranno state altre

di milioni di milioni,

ma il tempo dell’amore non cerca pause e non si dilata a nostro piacimento

… una farfalla non va da un solo fiore ma esplora tutte le bellezze del creato…

Raffaele

Ogni volta che…

Ogni volta che sono giù di morale. Quel sentimento tetro che mi fa mancare la terra sotto i piedi, che le nuvole con cui sognare si impregnino di veleno e che la luna mostri la sua parte peggiore di se quasi non volesse più donarmi la sua magia perchè il credito con la bellezza per me è finito. Quando capisco che le parole non mi bastano più, un rigurgito di un bambino viziato che non vuole più smettere di combinare guai nonostante i rimproveri dei propri genitori che con enormi sacrifici cercano di garantirmi un futuro decente. Quando la libertà di un sorriso diventa lesiva e quasi sembra stonare con il vestito di cera che ora indosso, privo di colori che per un pò hanno estasiato ogni mio piacere, quando il massimo piacere spetta solo agli altri ma non a me che al massimo ad una festa posso ballare con un manico di scopa. Quando capisci che “la vita la capisce chi è più pratico” ma una volta trovate le istruzioni sono in finlandese, quando i calli alle mani mi vengono appena afferro un sogno e lo getto via alla prima fermata in uno sconosciuto autogrill, quando non posso fare a meno della scrittura come la sigaretta dopo aver fatto l’amore quell’amore visto solo nei film o negli abbracci dei tuoi migliori amici… quando sbaglio a mettere la sveglia del mio tempo che ancora mi osserva cupo perchè proprio dal mio letto non voglio proprio scendere come se fosse la mia culla perchè forse piango più ora che da neonato, quando capisco che volersi bene non è peccato e che mollare tutto come una barca che sta a fondare non serva poi a molto perchè se dovrò affogare affogherò con i miei stessi pensieri… quando penso a tutto ciò mi ascolto questa canzone e lascerò fare al caso… caso mai ci ripenso un’altra volta…

https://www.youtube.com/watch?v=CvDJWgbIsOs

Scoprendo De Gregori

foto tratta dal web

 

E così scopro De Gregori, il “Principe” della musica italiana, ripartendo da “Rimmel” considerato uno degli album più belli della nostra storia italiana… e lo sto scoprendo proprio ora, stando attento al massimo anche alle parole del poeta…

Inizio questo mio viaggio musicale verso i nostri Cantautori Italiani. Dalla, De Andrè, Battisti…

Io di De Gregori conoscevo solo Rimmel e Pezzi di vetro. Mi sono concentrato nell’ultimo periodo all’ascolto degli nuovi artisti del Pop e del Rock, ma vorrei ora ripartire dal “principio” per apprezzare ancor meglio la musica di oggi. La musica che è sempre stata per me un grande abbraccio di forti e intense emozioni che hanno scandito la mia vita sin da adolescente…

Non so perchè inizio da De Gregori. Non ho progettato così attentamente questo mio viaggio. E’ stato un impulso scaturito fortemente nel mio cuore… poi vedremo chissà… sperando che lui mi possa di più amare anche l’uso della parola… dai vediamo…

E voi vi piace De Gregori?

Quale suo album vi è piaciuto di più?

Quale artista amate di più?

Sono proprio curioso 😀

Raffaele