Archivi tag: opere

Riscatto

Questo post e la sua ispirazione mi è nata questa mattina quasi per caso, mentre mettevo a posto, in cantina, alcuni vecchi e ammuffiti libri. E tra questi ho trovato uno di Danielle Steel: “La lunga strada verso casa”. E’ un romanzo che avevo iniziato ad assaporarlo alcuni anni fa e chissà per quale motivo ne ho smesso la sua “degustazione”. E’ una storia di perdono e di riscatto di una tribolata esistenza di una esile fanciulla. E appena potrò questa mattina lo inizierò a leggere spero con più entusiasmo e fiducia della prima volta. Questo libro apparteneva alla mie sorelle in realtà ma diciamo che l’ho preso in prestito da loro per il semplice fatto che le storie di coraggio e di rivalsa umana di voi donne mi ha sempre affascinato. Infatti ho un altro libro di questa autrice (famosa nel mondo per aver venduto oltre 550 milione di copie delle sue opere) :”Il cerchio della Vita”.

Nella mia modesta e umile raccolta di libri ho le opere di Orianna Fallaci, “La passione di Artemisia (Gentileschi)” di Susan Vreeland, la raccolta di poesie di Emily Dickinson, “Una stanza tutta per sè” e “Crociera” di Virginia Woolf, alcuni capolavori di Margaret Mazzantini tra cui “Non ti muovere” e “Venuto al mondo” (il mio preferito) e infine due romanzi di Isabel Allende.

Insomma quasi il 40% delle opere che ho a disposizione nella mia libreria sono di autrici femminili proprio per la voglia di conoscere e approfondire l’universo femminile visto che l’uomo tende ad essere molto autoreferenziale e quasi “monocromatico”, non sempre per fortuna.

Non so se è stata una mia scelta oculata ma quando entro in un negozio vengo sempre colpito da un libro di una autrice famosa o semi sconosciuta che sia. Proprio adesso ho dato un occhiata e mi sono accorto di averne di opere vostre nella mia stanza… forse ho un mio piccolo lato femminile che ha bisogno di più attenzione, non saprei 😛

Buona Giornata Amiche ed Amici! 🙂

Buona Vita 🙂

Raffaele

Ogni gesto Umano

Ogni gesto di un essere umano è sacro e pregno di conseguenze

Paulo Coelho

Silvia potrebbe essere la nostra vicina di casa, la nostra più cara amica, la nostra più cara parente… Una ragazza che ha deciso di dedicare la sua floreale giovinezza al servizio dei più poveri in Africa attraverso opere caritatevoli come il volontariato, dedicando il suo Tempo verso gli ultimi, i più bisognosi… Eppure il mondo giudica e si cela dietro il suo egoismo puntando il dito contro chiunque, non ha pietà…

“Se l’è cercata…” quante volte sentiamo questa frase che fa più male di un coltello che ferisce una giovane anima, il sentimento limpido di un innocente individuo… quanti missionari, gente comune dedica ogni giorno parte della loro vita al servizio degli indifesi, al buio, senza avere nulla in cambio o chissà quale riconoscimento sociale. Non cercano premi… il regalo più bello è il sorriso e la felicità di chi riceve un aiuto fraterno, un abbraccio, una carezza… nulla più…

“Ma poteva aiutare qui da noi… ci sono tanti poveri…” Si, potrebbe essere una riflessione rispettabile, ma ditemi un posto in europa e nel mondo che è sicuro al 100%, basti pensare agli attentati terroristici in Francia o in Germania… dove c’è la paura verso il prossimo, lo straniero… certo ci sono aree in cui il rischio di violenze è più alto, ma non possiamo permettere adesso, in questa umanità malata, di criticare o rimanere indifferenti verso chi si prodiga per il bene senza guardare la cartina geografica… lo spirito missionario non credo conosca regole o principi attuativi… possiamo nel nostro piccolo pregare e sperare… perchè avere il coraggio di uscire dai propri confini o dal proprio recinto per una finalità umana non sia vista come un qualcosa di anomalo…

rispettare le scelte altrui e sperare che la loro Vita sia unica e speciale…

il coraggio di una scelta…

Raffaele