Archivi tag: pensieri

Bellezza

foto tratta dal web

 

La bellezza, quella fisica e quella del pensiero, non va mai giudicata in maniera quasi brutale, perentoria. Il giudizio su di essa può variare di persona in persona e non vi potrà mai essere una sentenza chi affermerà in maniera definitiva che quella persona risulta essere “meno bella” rispetto a… Tutti davanti alla Vita siamo esseri meravigliosi. Siamo pezzi unici e inimitabili e la nostra bellezza non avrà mai una data di scadenza e i nostri occhi che la scrutano con dovuta ammirazione nascondono poteri per noi inimmaginabili. Non esiste un tipo unico di bellezza. Non vi sono parametri per cui appellarsi. La bellezza è un dono offerto dal Creato da custodire gelosamente e la bellezza fisica e quella del pensiero non vanno mai scisse. I contorni delle labbra come un bel verso poetico enunciato in intimità devono essere orientati dalla stessa luce, la stessa sfumatura lo stesso candore.

Raffaele

Pensiero

foto tratta dal web

Ricomincio da ciò che mi rende davvero felice. La scrittura. Il mio gioco con le parole. Il mio lento danzare in emozioni vertiginose a cui cerco di dare una profonda forma vitale. E’ bello quando le persone seguono le mie storie sui social, creare riflessioni… perchè la poesia è l’aria grezza che respiriamo al mattino. Certo a volte nella mia testardaggine cerco di imporre tendenze inopinabili, infatti solo qui risulta essere la vera casa delle parole. Su instagram e facebook predomina la potenza, a volte illusoria, dell’immagine. Ma è bello quando un nutrito, per me, numero di amici o semplici conoscenti apprezzano i miei pensieri anche se durano solo il tempo di un battito di ciglia…

Ricominciare da ciò che da serenità…

le mie ansie e le mie paure resteranno delle buone compagne di viaggio che spero non mi distraggano troppo nel mio nuovo percorso…

avere solo più aperta visione del mio mondo…

Lo spero…

Raffaele

Immagine

foto tratta dal web

 

Cosa comporta un Immagine di Se verso logiche consumistiche e individualiste? A volte mi pervade il desiderio malizioso di espormi in maniera disinvolta e teatrale in questo spettacolo dove nascondo il mio pensiero attraverso maschere e costumi pregiati e mai violati nella loro sacrale intimità… ma poi mi accorgo che non so nemmeno leggere un copione e fare la parte di un incompreso. Esporsi non vuol dire prendere il sole, testardo, in una giornata uggiosa o uscire con la sciarpa o un berretto di lana il 15 di Agosto… vuol dire essere coscienti che la propria immagine può produrre un frutto che fino al compimento della sua maturità non si saprà il suo reale gusto… reale, credersi reale in un gioco eterno di specchi, dove perfino in un neo fuori posto può produrre giudizio… ognuno è libero di disegnare e contornare e abbellire il proprio volto seguendo il proprio piacere ma poi a volte succede come il sottoscritto che entra in un vortice di ansia se l’apprezzamento diventa poco appetibile alla giuria di questo eterno concorso…

Raffaele

Foglia morente

foto lascia vivere il pensiero

 

Dicono che sia solo una foglia, morta, autunnale, indifferente al passaggio della gente. Sola e che crea malinconia. Io credo che anche in questo essere fragile ed esile in essa si nasconde una vita, una forma primitiva di felicità. Staccarsi dal resto del mondo e provare anche se per pochi istanti l’enfasi del volo… trasportati dal vento per un ultimo e intenso viaggio tra le ragioni del cuore… i suoi colori non nascondono minimamente l’ebrezza della primavera appena sbiadita… c’è solo tutta una vita per capire il suo senso…

Raffaele