Archivi tag: poesia poem

Ero qui…

Ero qui a dimenticarmi,

mentre il cielo soffiava questo leggero pentimento.

Ero qui a dimenticarmi,

mentre la luna provava a illuminare una mia timida illusione.

Ero qui a dimenticarmi,

mentre provi a tenermi felice dentro una tua lacrima,

mentre un addio non è altro un volo di una rondine

che si attarda a dipingere la sua primavera,

mentre adesso che ti parlo, viene la sera

e ho paura del freddo che arriva

perchè il calore del tuo cuore non mi basta più,

perchè questo sentimento diventa orfano di una madre ribelle,

perchè questa pioggia che mi assale nell’anima

mi fa perdere l’orientamento…

semplicemente sono io, un eterno tradimento.

Raffaele

La vergogna delle mie stanche parole…

Sogno sterile, un violento temporale, foglie di una poesia appena bruciata in questo silenzio assordante… non fare l’offesa. Un passo di lato, alito di Vita, quartieri che rimbombano il tuo nome, scusa ma sono soltanto un uomo sterile che nega la verità cinta di mistero in questa musica leggera, un ricordo colto in flagrante, una felicità delirante, un passante che comprende la nostra pazzia. Corpi nudi sulla spiaggia alla ricerca della litigiosità delle onde… la vergogna delle mie stanche parole… ma ti ringrazio lo stesso per avermi vissuto in questo destino ridotto all’osso, desueto, combattuto dall’acqua priva della sua consistenza uno sguardo, il tuo che prosciuga, annerisce il mio tempo…

Raffaele