Archivi tag: riscatto

Riscatto

Questo post e la sua ispirazione mi è nata questa mattina quasi per caso, mentre mettevo a posto, in cantina, alcuni vecchi e ammuffiti libri. E tra questi ho trovato uno di Danielle Steel: “La lunga strada verso casa”. E’ un romanzo che avevo iniziato ad assaporarlo alcuni anni fa e chissà per quale motivo ne ho smesso la sua “degustazione”. E’ una storia di perdono e di riscatto di una tribolata esistenza di una esile fanciulla. E appena potrò questa mattina lo inizierò a leggere spero con più entusiasmo e fiducia della prima volta. Questo libro apparteneva alla mie sorelle in realtà ma diciamo che l’ho preso in prestito da loro per il semplice fatto che le storie di coraggio e di rivalsa umana di voi donne mi ha sempre affascinato. Infatti ho un altro libro di questa autrice (famosa nel mondo per aver venduto oltre 550 milione di copie delle sue opere) :”Il cerchio della Vita”.

Nella mia modesta e umile raccolta di libri ho le opere di Orianna Fallaci, “La passione di Artemisia (Gentileschi)” di Susan Vreeland, la raccolta di poesie di Emily Dickinson, “Una stanza tutta per sè” e “Crociera” di Virginia Woolf, alcuni capolavori di Margaret Mazzantini tra cui “Non ti muovere” e “Venuto al mondo” (il mio preferito) e infine due romanzi di Isabel Allende.

Insomma quasi il 40% delle opere che ho a disposizione nella mia libreria sono di autrici femminili proprio per la voglia di conoscere e approfondire l’universo femminile visto che l’uomo tende ad essere molto autoreferenziale e quasi “monocromatico”, non sempre per fortuna.

Non so se è stata una mia scelta oculata ma quando entro in un negozio vengo sempre colpito da un libro di una autrice famosa o semi sconosciuta che sia. Proprio adesso ho dato un occhiata e mi sono accorto di averne di opere vostre nella mia stanza… forse ho un mio piccolo lato femminile che ha bisogno di più attenzione, non saprei 😛

Buona Giornata Amiche ed Amici! 🙂

Buona Vita 🙂

Raffaele

Scusatemi

foto tratta dal web

 

Scusatemi di tutta questa poca allegria negli ultimi post ma è un periodo un pò così… fatto di tante rinunce… anche le più banali e frivole come non giocare più a calcio con i miei amici o non fare più l’animatore all’oratorio, evitare di uscire con gli amici ecc… insomma… di non sentirmi vivo! Di rinunciare a tutto ma senza guadagnare niente… nella mia più assolata pigrizia!

Chiusura totale della anima, fortificata da grossi muri di promesse non mantenute e illusioni ponderate…

Lavori in corso! eh si solo toccando il fondo che si riemerge più forti di prima! Almeno così si dice… in teoria! Per un pò farò parlare il mio silenzio e l’eco di una ostinata malinconia perchè se deludi i tuoi cari o i tuoi amici è opportuno farsi un esame di coscienza… per capire quanto sano pensiero mi rimane per la mia giovinezza che mi sta lasciando… Non credevo che diventare grandi fosse così dura!

Il mio umore va e viene proprio come l’oscillazione di un pendolo, del ritmo del mio tempo che ha perso il suo passo…

E’ troppo facile pubblicare post dove tutto va bene e tutto è perfetto… ma il mio blog deve per forza “farvi vivere del mio pensiero” anche quando il mio mondo conosce i lati oscuri della Luna… Vorrei ma non posso rendermi unico di fronte alla realtà che tutto mi ha dato ma che non ha ricevuto da me nulla in cambio… debitore del bene a me con fiducia regalata!

Perchè la felicità è la cosa più bella che esista… ed io ne sarò sempre convinto e lotterò per questo…

Dai cercherò di rendere prossimamente i miei post più allegri e spensierati! 😛

Ritornerò il comico di prima… lo prometto sull’Inter! oddio 😛

Buona Vita a me, Raffaele