Archivi tag: sogno

Sogni

I sogni non conosco il loro tempo. Non edificano una memoria dalle macerie del destino. Non cospargano di cenere le vesti di una giovane donna. Non si riconoscono nello specchio se prima non hanno toccato con le proprie mani le proprie rughe sul loro volto. Vivono di intensità fulminea, riconoscono il cielo ricolmo di stelle rinchiuso nel sorriso di un bambino o nella lacrima di un emarginato. I sogni conoscono la propria povertà nell’esasperazione di un urlo liberatorio, di quella libertà conquistata prima che il sole segni la fine della propria esistenza…

La loro essenza è racchiusa all’interno di un piccolo fiore che sboccia la mattino per donare nuovo respiro a questa esile Vita che crede ancora nella potenza profetica di un sogno!

Raffaele

… da grande! – blog “PensieroSportivo”

Da grande mi sarebbe piaciuto fare tante cose: pompiere, cuoco, scrittore, prete, astronauta, conduttore radiofonico e persino giornalista.

In fin dei conti se ho deciso di aprire questa piccola sfumatura del blog “Lascia Vivere il pensiero” è perchè in fondo da grande, tra le mille cose che sognavo sin da quando ero piccolo, diventare giornalista sportivo era tra le mie curiosità preferite.

“PensieroSportivo” è nato per parlare anche di Sport oltre che di Poesia, di esprimermi attraverso semplici pensieri sulle discipline che più mi affascinano senza avere la presunzione di essere bravo in quello che scrivo.

Tutt’altro! Potessi ritornare indietro di 10 anni tenterei questa carriera che richiede comunque un determinato percorso di studi e di tanta gavetta e quindi sacrificio.

Ho da poco finito di leggere qualche articolo di “Tuttomercatoweb” diretto da Michele Criscitiello oltre che essere Direttore dell’emittente televisiva “Sportitalia” . Lo ammiro molto perchè siamo coetanei ed è riuscito già a trent’anni a diventare un volto importante nel panorama giornalistico italiano.

Nella Vita come un pò tutti vogliamo avere un lavoro che ci soddisfi e per cui vale la pena alzarsi la mattina.

Io, ed è stato sempre il mio limite, ho avuto tante e troppe passioni e non sono riuscito con il tempo di focalizzarmi e concentrarmi in una o al massimo due di esse ed ora orma i ritrovo con le pive nel sacco, con il futuro che mi richiama agli ordini prima che sia troppo tardi.

Qui, in questo spazio, mi posso cimentare con un altro tipo di scrittura, diversa da quella che faccio abitualmente e provo un pò di imbarazzo quando pubblico i miei primi articoli su “PensieroSportivo”.

Compro quasi sempre giornali sportivi, leggo sui vari siti di informazione, insomma cerco di informarmi e cerco di essere un grande appassionato di calcio e non solo.

In fin dei conti lo Sport è per me una parte importante sin da quando avevo 6 anni quando ho iniziato a praticare calcio e ora che alleno all’oratorio.

Mi rendo conto che non è facile esprimersi bene sia in verso che attraverso questo genere di articoli, ma ci provo come la prima volta!

I sogni a volte non guardano il proprio tempo Tempo… speriamo bene allora!

Raffaele

Amori finiti

E mi è capitato questa notte di ripensare a un mio vecchio amore di 11 anni fa di quando stavo a Modena per fare il corso per Operatore Socio Sanitario… è stato un sogno pieno di rimorsi e di incomprensioni con me stesso, di dubbi e di rancori per un amore non andato come avrei voluto che andasse. In sostanza io e l’amore siamo due entità diverse e ben distinte, che viaggiano in mondi paralleli… due linee rette che non troveranno mai un punto in comune, una retta, un punto che rompa questo equilibrio. In tutti questi anni non sono riuscito a sintonizzare il mio cuore alle giuste frequenze e non ho fatto altro che litigare con la mia impulsività e la mia pigrizia, il mio peccato mortale… ed ora mi ritrovo a smettere di credere alle favole… sono passati troppi treni, troppe occasioni sfumate sul finire della sera ed ora che provo a strappare qualche stella da un mio cielo tedio… e se dovrò vivere e passare la mia esistenza di rimpianti è giusto che sarà così, me lo merito…

Raffaele

La forza di un Gruppo… PensieroSportivoBlog

La Forza di un Gruppo. La voglia di condividere un unico obiettivo: la Vittoria. Con quell’aria un pò spavalda tipica della propria Gioventù. Un gruppo affiatato che condivide il sudore di una maglia, un gruppo dove il sacrificio di un compagno non risulterà mai vano, un gruppo dove il singolo, il mito del Campione viene sacrificato sull’altare dell’impegno e dell’umiltà.

Perchè sognare non costa nulla, non prevede alcun tipo di tassa, i sogni sono lo specchio della propria anima e questa Squadra c’è l’ha. Un’anima felice tipica della propria innocenza giovanile, un’anima capace di stupire.

Nessun spazio all’improvvisazione. Un direttore d’orchestra e i suoi componenti, ognuno con il proprio talento, pronti a incendiare l’atmosfera nel teatro del Calcio, producendo una melodia sopraffina e udibile fin dove la sua bellezza regna nel cuore di un fanciullo.

Sognare non costa nulla. Il cammino è ancora lungo. Gli ostacoli sono dietro l’angolo. Ma nessun passo sarà incerto se il proprio orizzonte ricama la freschezza di un inatteso destino. Questo destino che è andato a trovare l’ebrezza di un tempo mite, che si dimentica dei propri limiti. Questo destino che sembra aver trovato il proprio respiro in mezzo a questi ragazzi, esempio per chi è capace a dipingere, olio su tela, ancora storie di questa immagine. Nessuna immaginazione. La classifica e i suoi calcoli matematici non mente.

Divieto di sorpasso. Il sogno continua. Sembra essere affisso un cartello nello spogliatoio, il luogo dell’incontro e del confronto, un luogo per conoscersi e ammirarsi sotto questo tramonto che ha colori densi, che ha candide tonalità nel sorriso di una vittoria giunta allo scadere, di una vittoria lunga un abbraccio, di una vittoria che non si piega ai giudizi frenetici di parole ancora vuoti di sapore.

Perchè questo Sport finchè durerà ci regalerà ancora questo tipo di emozioni, di sussulti, di una conservazione di un pensiero che non cerca alibi quando cadranno le prime gocce di pioggia sulla propria pelle, finchè questo Sport non ci farà dormire la notte per paura che il sogno possa svanire al rintocco della sveglia, finchè esso ci racconterà storie come questo allora varrà la pena viverlo e amarlo!

Raffaele

Ripartenza

Sembra proprio che il termine “RIPARTIRE” sia quello più usato qui tra gli articoli del blog. Un pò perchè sempre il Capodanno ci permette di fare un inventario di ciò che ci è andato storto negli ultimi 365 giorni e un pò perchè quest’anno lo ricorderemo per sempre nella nostra Vita.

Personalmente è stato un anno ibrido, incolore, avaro di sentimenti cercando a tutti i costi l’innamoramento o quella botta di sedere finale per dare un senso alle mie ultime fasi della mia giovinezza. E’ stato come leggermi dentro un lungo romanzo e non capire alla fine la morale, perdermi in lunghi capitoli ed aspettare con ansia la fine della trama importandomi poco di come andrà a finire. In questi momenti non mi sto caricando troppo di aspettative e di progetti che rischiano di essere ancora fuori dal mio perimetro. Ripartirò certamente dalle mie ansie e dalle mie paure vedendole da un’altra prospettiva e magari affrontando la vita con un pizzico di strafottenza, quella sana e non duratura, con quella testardaggine nel credere ancora nei miei sogni sigillati e murati nel mio cassetto e che ancora non hanno visto la luce… per il resto spero di cavarmela e di dare nuove note alla mia esistenza…

“…l’han chiamato vivere!”

Raffaele