Archivi tag: strada

Multipotenziali

Questo video mi ha aiutato molto per capire me stesso, più in profondità, in maniera netta e lineare… comprendendo meglio ciò che erroneamente chiamavo difetti e incongruenze con il mio stato attuale. Ho così tante passioni come la scrittura, lo sport ed ogni forma artistica che mi incuriosisce la suo primo odore. Ogni volta mi lancio in una nuova sfida, principiante, ma con la voglia di mettermi in discussione come quando ho aperto questa pagina Facebook… non so se esattamente sarei un “Multipotenziale”, non so se sono bravo ad scrivere poesie, ad allenare i miei ragazzi di calcetto ma nonostante la mia accentuata pigrizia continuo comunque ad osservare il mondo con gli occhi di un bambino ma a volte questo fanciullo risulta spaventato dallo sforzo che dovrà fare per raggiungere il suo obiettivo, ha paura di cadere, ancora una volta e non avere la forza di rialzarsi più. A volte mi lancio a capofitto su un progetto con la pazzia di uno che in bici in discesa non usa toccare i freni ma poi come si dice nel video perdo subito l’entusiasmo come mi è capitato spesso sul mio blog… “Buttati!” mi disse un amico ma sono circondato da persone che hanno già le idee chiare o forse pure loro hanno avuto i miei stessi tentennamenti ma nel loro tramonto hanno trovato la chiave per aprire la porte della propria autorealizzazione mentre il mio orizzonte è così annebbiato che nemmeno i raggi di luce riescono ad arrivare ad accarezzare la mia pelle…

Raffaele

Buona visione

Why Some of us Don’t Have One True Calling | Emilie Wapnick | TEDxBend – YouTube

Ripartenza, il mio blog

Questa mattina ho lasciato, dopo due anni, Instagram. Mi sono congedato per dedicarmi alla mia piccola bottega del pensiero. E lo faccio dopo che il mio settimo anno di attività ha portato con sè un pò di carenza di stimoli. Eh… la vecchiaia si fa sentire pure per me!

Ho lasciato i social perchè vorrei in questo anno da me tanto invocato con ardore rilanciarmi. In questo ultimo periodo di pausa con il blog ahimè ho perso un bel pò di amici. In questi sette anni di scrittura non ho mai cercato alcun tipo di visibilità o consensi. Ripartirò con quella povertà di spirito che spero mi contraddistinguerà nella mia prossima esistenza. Vi seguirò con più attenzione, anche dal mio i-phone. Insomma… preparatevi, vi romperò le scatole! 😛

Scoprirete più piano le mie rubriche, le mie intenzioni future. Non sarà facile ma ci proverò, anche con il vostro aiuto, certamente.

E’ vero che anche qui è pur sempre uno spazio virtuale ma nella parole trovo il volto del mio cielo. Ed ho capito, spero non troppo tardi, che questo è il mio luogo, la mia poesia più intima e riservata dove esprimermi e sperimentarmi.

Non sarà facile, ma almeno ci proverò…

Una nuova ripartenza.

Buona Vita 😀

Raffaele

Si viene e si va…

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

 

Si viene e si va
comunque ballando

eh si ballando, ridendo e scherzando…

pensando “una vita forse non basterà”

si una vita non mi basta anche per cancellare tutti i miei nei…

si viene e si va
allora tenendo la vita per la coda
nel caso che Dio non sia in sede

Dio ha avuto così tanta pazienza per una povera anima desolata come me…

si viene e si va tenendoci stretti
tenendoci dritti che così si fa

si, sempre in piedi e a testa alta, niente di cui vergognarmi, sono io e mi basto così…

si viene e si va per sempre
fra gusto e dolore più o meno

sono il sale della mia vita, devo dosarli in maniera efficace, non esagerare di felicità e non spaventarmi di fronte al dolore…

venendo nel mondo più o meno
vai, vieni e vai, come vuoi
nasci solo e solo andrai

si, ma non sempre saremo soli, basta circondarsi di persone che sappiano usare bene i vocaboli dell’amore e dormirò sogni tranquilli, almeno per un pò…

è in mezzo che hai
quel gran bel traffico
il traffico che puoi

eh si, c’è un bel traffico davanti ai miei occhi e prima di arrivare in fondo e di raggiungere la destinazione scelta da Lui, dovrò ponderare bene l’utilizzo del mio navigatore, ovvero il cuore, la mia sequela è ancora tutta da seguire…

si viene e si va
cercandoci un senso
che poi alla fine
il senso è tutto qua

no, il senso non è tutto qua, dovrò lottare e impegnarmi grazie anche alla Fede per rendere il mio senso ben visibile e unico agli occhi del Cielo, non avere fretta, non essere impaziente di trovarlo, forse è dietro la mia ombra ma non me ne sono ancora accorto…

 

Interpretazione variopinta, intima e personale di una parte di una gran bella opera di Ligabue “Si viene e si va…” Questa volta, nell’augurarvi una piacevole Domenica ho preferito far suonare i miei pensieri…

Ciaoooo

Raffaele

Gestire

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

 

Pretendere sempre qualcosa in più da me stesso, nello sport come un qualsiasi ambito della mia vita, che a volte va a ostacolarsi isolati schizzi di pigrizia. Il caldo è insopportabile, potrei restare ibernato nella mia stanza da letto con il climatizzatore che tende a svolgere il suo buon mestiere stagionale ma… non mi va… una bella tazza di caffè e via sul mio blog a condividere questo mio piccolo e flebile pensiero con voi, cari amici. Sono molto esigente con me stesso, a volte può essere un vantaggio perchè tendo a mettere dei piccoli limiti, superare ostacoli insidiosi, ridurre il gap con i miei difetti e i miei limiti, mi permette di essere sempre sul pezzo, in perenne mobilità girando intorno alla vita, alla mia enigmatica esistenza cerco risposte girandole intorno ponendo dei ritmi veloci, nessuna pausa, poche riflessivi. Ma questo alla lunga paga. A volte tendo a crollare mentalmente, più che dal punto di vista fisico. A volte sono costretto a rinchiudermi in me stesso e andare in letargo con me stesso. A volte le mie pause sono più lunghe delle mie azioni veloci. E il mio mondo si destabilizza. E’ successo pure con il blog: periodi che scrivevo ogni giorno con poesie e saggi brevi e periodi in qui colorare una pagina vuota nemmeno a parlarne. Ho imparato col tempo a gestirmi di più, e questo fa parte della mia crescita, non giudico troppo severamente il mio operato, anzi. E’ un pò come un corridore che deve gestire bene le sue fatiche all’interno di un grande giro, di una grande corsa a tappe. 21 tappe e più di 3.000 chilometri da fare. Che sia uno scalatore o un velocista, la fatica è la stessa. Ecco gestire, non si può spendere tutte le energie nelle prime frazioni, altrimenti il ritiro è un atto certo. Non per niente al mondo esistono le vacanze. Ecco, gestire il mio pensiero e la mia felicità… tutto qui!

Dal deserto del Sahara è tutto!

Buon pomeriggio!!!! 😀

Raffaele

Mai solo

foto tratta dal web
foto tratta dal web

Questa è una delle foto che amo di più nella mia vita! E’ un emblema, un paradosso della mia esistenza. Un comico, nella fattispecie Charlot, cupo e triste, insieme a un cane che gli sta fedelmente accanto in questo suo momento difficile. Un comico che forse ha smesso per un attimo di illuminare il mondo con la sua simpatia. Un sorriso che si è trasformato in una lacrima che pesa come piombo e lacera la sua candida anima. Ha dovuto, Charlot, prostrarsi, anche per un solo attimo alla sua malinconia che vive dentro lui, forse da sempre, solo che tende ad emergere in momenti meno opportuni e forse inaspettati. Ha le braccia conserte e lo sguardo, i suoi occhi di cera, rivolti verso il nulla o forse verso l’infinito scovando nel tempo un seme di felicità perduta. E’ fuori da una abitazione, dietro di lui una porta in legno. Una strada sbarrata, una sequela interrotta. Un rifiuto, un distacco, un abbandono, un addio. Ma non è solo e questo mi conforta. C’è un altro essere vivente che leviga e consola la sua anima rinchiusa dentro un inaspettato dolore. Un cane, un fedele amico, che lo consola e non lo lascia mai solo. Non vuole nulla in cambio, sono un pò d’affetto rimasto intrappolato un pianto agli albori di un cielo pieno pronte a illuminare, di nuovo, la via di questo comico che ha solo pero perso la bussola di un incanto splendore. E’ cosi carica di significato questa immagine che non sono degno, forse di ricavare un minimo di significato. Più la guardo e più il mio cuore piange.  In questa vita non saremo mai soli!

Raffaele

Buona serata!