Archivi tag: televisione

The Good Doctor

Sono andati in onda ieri sera su Rai uno i primi tre episodi della serie tv “The Good Doctor” che ha avuto parecchio successo negli Stati Uniti. Mi ha colpito molto perchè non solo è la classica serie tv sulla medicina ma racconta le diverse sfumature dell’animo umano e delle persone. Il protagonista Shaun Murphy è un giovane chirurgo autistico che ottiene un prestigioso dipartimento di chirurgia del San jose St. Bonaventure Hospital, dopo aver vissuto una infanzia difficile anche per la perdita di suo caro fratello. Shaun è brillante, è un genio della medicina anche se fa fatica all’inizio di essere compreso dai suoi superiori e l’inizio della sua nuova avventura non è stato di certo facile. La trama e ogni sua vicenda e ben articolata, ben sviluppata e sempre sorprendente e mai scontata, ho avuto la stessa sensazione nel leggere un libro avvincente dove speri che la pagina successiva sia sempre la più bella. Non c’è nessun eccesso, non è un americanata… nessuna esagerazione nella serie tv. L’unico piccolo sbaglio, secondo me, è stato quella della Rai di proporre un ottimo prodotto in piena estate e seguire tutte le puntate sarà un pò difficile, anche se comunque c’è Raiplay

Non è E.R e nemmeno Dr House, originale e non troppo sofisticato, detesto storie troppo complesse.

E voi, lo avete visto? 😀

Raffaele

Pubblicità

Un comico serio

foto tratta dal web

 

Fabio de Luigi, più che un comico, un attore a tutto tondo. Ieri in tv l’ho potuto apprezzare in un ruolo da “serio” nel film “Soap Opera”. E’ un personaggio che mi ha sempre affascinato e sopratutto fatto morir dalle risate. Ho cercato di vedermi tutti i suoi film al cinema, mi manca solo “Si accettano miracoli” con Alessandro Siani. Sin da piccolo ho visto fare la gavetta con “Mai dire gol” e mai ogni suoi personaggio mi ha deluso. Qualche parte lui riesce a fare la fa egregiamente. Sono un suo fan… lo avete capito 😀 Poi è interista come me… quindi stiamo apposto! ahahahah

Mi piace il suo gesticolare, la sua mimica, il suo essere buffo e combina guai, il suo essere un pò imbranato con le ragazze… e in cui assomiglia identico a me!

A volte cerco di immedesimarmi nei suoi personaggi e di copiare qualche caratteristica che più mi colpisce… e bravo anche a fare da conduttore e intrattenitore, oppure da “spalla” come nello spettacolo con Virginia Raffaele.

Ma è anche un comico serio in quanto alcuni suoi film mi hanno fatto molto riflettere e la risata può essere usata come medicina contro ogni male della nostra realtà! Ne sono fermamente convinto!

Prelevo la sua comicità per rendere più viva e divertente la mia Vita!

Grazie di cuore Fabio!!!

Buona giornata!

Raffaele

Mi dovrei preoccupare???

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

Ecco, lo so, ci sono ricascato un’altra volta! In cosa? Bhè nell’appassionarmi, con non eccessiva passione, diciamo, ad un’altra serie televisiva.

Sputa il rospo Raffaele!

Grey’s Anatomy… ehmmmmm dopo E.R.dovevo pure continuare con una serie tv in ambito medico! ahahahah

Per caso in tv stavano riproponendo la nona stagione… ehm diciamo che ho voluto fare e saltarmi un bel pò di episodi… e mi sono subito appassionato alle vicende dei dottori dell’ospedale di Seattle. Poi ho rivisto attori che a loro volta li avevo visti in altre fiction…

“No Raffaele, guardati solo questo episodio e poi basta!”… dicevo tra me e me… ma… mi sono preso in giro da solo…

Avevo visto le altre stagioni in maniera frammentata e un pò mi è dispiaciuto… è una serie tv molto ben scritta dove non mancano sempre dei bei colpi di scena, con storie ben assortite e intriganti e bravissimi attori…

Mo vedo di finire di guardarmi, se riesco senza esagerare, le ultime stagioni, solo per vedere come va a finire… sono un mago nel finire le cose a metà! uffa!

Che colpa ne ho se mi affeziono facilmente a tutto ciò che mi piace subito? ahahah

E a voi quale serie tv americana e non vi sta appassionando adesso?

Buona serata!

Raffaele 🙂

Buona Vita!

 

“Pronto… il commissario Montalbano sono!”

foto tratta dal web
foto tratta dal web

 

“Pronto… il commissario Montalbano sono!”

Eh si finalmente ritorna Luca Zingaretti con il suo fantastico personaggio de “Il commissario Montalbano”. Le prime puntate di questa fiction sono andate in onda nel 1999 sulle reti Rai e in pratica ha accompagnato tutta la mia gioventù. Le ho seguite quasi tutte le sue puntate, e facevo a gara con i miei genitori a scovare per primo il colpevole, l’assassino di quel episodio… eh puntualmente… perdevo sempre! Sono una frana in questo… il mio istinto investigativo in quasi vent’anni di questa meravigliosa serie tv non è mai migliorato. Sono cresciuto insieme ad essa, e credo rappresenti l’eccellenza e la qualità della televisione italiana. Racconta le varie sfaccettature e le storie di una bellissima terra quale la Sicilia, ed ogni caso è un grande capolavoro di sceneggiatura. Rimango, infatti, incollato fino all’ultimo secondo seguendo le varie vicissitudine di questo particolare e colorito commissario che con i suoi particolari e quasi ortodossi metodologie di investigazione riesce, sempre con maestria e indubbio talento, a risolvere ogni non facile omicidio. Complimenti al padre, all’inventore di questo commissario, ovvero Andrea Camilleri, a cui la fiction è ispirata ai suoi libri.

Dai non vedo l’ora che arrivi stasera!

Dai vi lascio, buon inizio di settimanaaaaaaa 😀

Raffaele!!!!

Vorrei uscire, vi prego! :D

foto tratta dal web
foto tratta dal web
Intrappolato in casa da una settimana, vorrei uscire, vi prego! Sono a volte un pò troppo asociale, è vero, la malinconia e la mia innocua solitudine a volte tende a prendere il sopravvento su tutto e su tutti. Un errore è stato quello di non andare alle notte di “San Lorenzo” sulla spiaggia, motivo? “Nun me coddha”… e adesso pago il giusto pegno. La vita “ti da e ti dona a seconda di quello che ti meriti”, giusto, oserei pensare. E quando riesco a scuotere via dal pensiero la mia asocialità e mi viene una voglia matta di uscire ecco che non trovo nessun amico con cui passare una serata estiva. Nessuno! Me lo merito alcune volte. Ho una tempistica esasperata e nostalgica. Mio padre ieri mi ha consigliato di “non programmare troppo gli eventi futuri, ma di vivere alla giornata, gli imprevisti sono dietro l’angolo…” Ho passato il weekend a vedermi nel pomeriggio partite del campionato francese di calcio e a leggere Pessoa! Mica male, potrei fare di più! ahahahahah
E così passerò ferragosto a leggere giornale e un mio bel libro e a inventarmi un nuovo giorno… perchè tanto poi so come va a finire: quando gli altri avranno interesse di uscire magari facendo un giro in piazza, passare una serata in pizzeria o farci una passeggiata in riva al mare… ecco che poi giocherà la mia Inter! E li, in fatto di scelta, saranno cavoli miei!

Scusate per il mio post un pò “sottotono”…

Buon Ferragosto! 🙂

Raffaele