Archivi tag: tempo libero

Note a piè di pagina.

Intanto grazie Dottoressa Giusy per avermi fatto scoprire Yann Tiersen… è bello per me iniziare questo sabato mattina, un pò uggioso a dire il vero, tra le note del pianoforte di questo artista, scrivendo qui sul blog e aiutandomi nella noia di cancellare vecchie e impolverate email.

Punto secondo… ahimè ieri ho visto la semifinale del Campionato Europeo Femminile di Volley della nostra Italia, vittoriosa sulla Olanda e che oggi alle ore 20 si giocherà la finale contro le padrone di casa della Serbia (si salvi chi può, forza Azzurre!)… dico ahimè perchè è stata la prima partita della rassegna continentale che ho visto anche per gli orari a me un pò proibitivi devo ammetterlo. Spero di seguire qualche partita dell’Europeo Maschile che è appena iniziato. Purtroppo la Pallavolo non riesco molto a seguirla anche se mi piace molto come disciplina e anche se seguo più il settore femminile che quello degli uomini. E questo mi dispiace. Seguire lo Sport a 360 gradi per me ora è diventato assai difficile. Vorrei seguire non solo il calcio ma anche, appunto, il Volley, il Rugby, il Basket e il Volley anche se quest’anno ho deciso di seguire solo le partite del campionato Primavera trasmesse su Sportitalia.

Punto terzo… ho un problema con i miei denti! Nel senso che la sera sono talmente assonnato che non mi va di lavarmi denti. Lo so sono peggio di un bambino piccolo! Proprio non la fo mica… è come se mi pesassero le braccia e poi la mia coscienza di notte mi viene a cercare facendomi rivivere tutte le volte che sono stato, help me, dal dentista! Sono convinto che se arrivo a timbrare il cartellino a 50 anni ci arrivo già con la dentiera! Proprio non mi va… forse dovrei comprarmi un dentifricio di quello elettrico… sarebbe una soluzione contro la mia estrema pigrizia di fine giornata 😛

Vi auguro un buon weekend!

Qui nel Salento la giornata è parecchio uggiosa… “Raffaele ma non ha detto che ti piace tanto l’autunno e mo beccati sti giorni di pioggia!”

Buona Vita!

Raffaele

Ti prego…

foto Raffaele

Ti prego…

dimmi dove è sepolta

la leggerezza timida e riservata,

cordiale e floreale

della tua felicità…

per tutta la mia eternità io ti seguirò…

orizzonte da esplorare io per te sarò…

Amaro

Non so cosa fare…

Non so proprio cosa fare. Se devo continuare con l’oratorio oppure fermarmi qui, dopo 4 anni vissuti intensamente. Il mio pensiero è diviso a metà. C’è una parte che vuole ritentare per un nuovo anno, attuando delle nuove proposte da porre alla nostrea presidente cercando di rendere sempre più viva e dinamica la nostra associazione, vorrei buttare giù le mie idee ed enunciarle a tutti gli educatori nella tua totale chiarezza e trasparenza cercando di migliorarci ed essere sempre più utili ed efficaci ai nostri ragazzi. Impegnarmi di più e rispolverare la parte social abbandonata da alcuni mesi vista la mancata collaborazione degli altri allenatori, rimanendoci poi male… perchè da solo non posso fare tutto. Insomma portare un pò di entusiasmo e abbattere ogni difficoltà avuta negli anni passati e provare non da solo ma con l’aiuto di tutti essere un oratorio più vivo ma con il rischio che alle prime difficoltà mollare tutto visto che le miei proposte richiedono tanto impegno e il tempo è poco… Alla fine siamo solo volontari che dedicano il tempo libero per i nostri ragazzi del nostro paese anche in ambito spirituale non solo sportivo. Entusiasmo e realtà dei fatti visto che l’anno scorso è stato per me poco felice visto la stanchezza del campionato con miei ragazzi, le difficoltà logistiche e una stanchezza non paragonabile a chi lavora e che non si fa problemi stupidi come i miei… Idee nuove e nuovo slancio per la nostra associazione oppure è meglio non andare più, non complicarmi la vita e non fare niente per non produrre danni al mio umore? Do tutto me stesso per i miei ragazzi che sono per noi educatori sono un “dono” e magari la parola sacrificio deve essere bandita, però il mio sentimento non è statico, è in continua evoluzione, non vorrei dire si, partire a mille e poi a gennaio mollare tutto e pentirmi della mia ennesima scelta sbagliata. Perchè non sono testardo abbastanza, se porto avanti un progetto al primo ostacolo cado e per paura di cadere di nuovo non mi rialzo più… Forse dovrei vedere nella prima riunione come è l’attuale situazione e magari non forzare troppo, con troppe idee ed essere più leggero perchè non è un lavoro non è una cosa da vita o morte ma è solo che se ci tengo ad una situazione li sono pignolo e vorrei che tutto andasse bene con i giusti meccanismi…

Ma in fin dei conti… “Solo gli idioti non cambiano idea…”

Raffaele

Oggi solo, soletto

foto tratta dal web

 

Oggi, nah, solo soletto alla corsetta. I miei due amici oggi non possono e francamente ho voglia di uscire nell’attesa che il mio migliore amico ritorni dal Nord dall’Università. Le prime giornate estive sembrano avere un tempo di piombo, pesanti come esso. Ed oggi, fra due ore andrò a farmi la mia passeggiatina con la speranza di non annoiarmi, magari vedo se mi porto un pò di musica con me, anche se il silenzio della campagna è tutt’altra cosa. E correre, diciamo meglio, puntualizzo, camminare mi rende più leggero ed io che peso 90 chili è tutto dire… ahahahah! Non sto iniziando questo allenamento estivo che spero non si esaurisca con il finire dell’estate per perdere drasticamente peso… al massimo 5 kg per stare ok, ma per iniziare un progetto e portarlo al termine, con costanza e una buona e salutare dose di testardaggine…. sono stato troppo statico in quest’ultimo periodo e a volte per allontanare un pò di ingombranti pensieri è necessario correre e lasciarsi tutto dietro la mia ombra… Certo alzarmi presto la mattina, tipo alle 6, facendomi un giro non sarebbe male… ma non voglio fare il fenomeno, ahimè la mia forza di volontà e fragile come un vaso di terracotta… Ci provo… 

Maglietta dell’azione cattolica, pronta!

Scarpe rosse fiammanti e quasi nuove, pronte!

Voglia, saltami addosso!

E voi come state passando questo pomeriggio? Venite con me? 😛

Raffaele

Bhò… riproviamoci…

foto tratta dal web

 

Bhò… riproviamoci con questa corsetta… per l’ennesima volta…

Cercasi Stimoli anche sottocosto, grazie!

Eh, provo per la millesima volta a mettermi in moto… di provare a dare un pò di brio e tenere impegnata la mia piccola vita. Ho trovato due miei ragazzi di calcetto con cui andare al “Circuito” due, tre volte alla settimana, preparandomi un piccolo programma con la speranza, fra un mese, di correre un pò… senza fretta! All’inizio solo camminata veloce. 4 km, due giri di circuito fatti bene senza strafare. Ponendomi degli obiettivi di uscita in uscita. Provo per l’ennesima volta di rimettermi in cammino, cercando di solidificare la costanza nelle cose che mi è sempre mancata. Andare a correre e perdere un pò di peso e rinunciare alla mia spasmodica golosità… Ci provo… Anche per dimostrare a me stesso che la corsa mi può far bene anche per dare quella scossa che mi serve… visto che venerdi scorso ho giocato non in porta ma come attaccante nella partitella finale con la mia squadra… e correre per una buona ora, senza ammazzarmi e sorprendendomi di avere un discreto fiato mi ha dato una bella vitalità…

Inizierò fra un ora esatta…

Speriamo bene!

Raffaele